Cambio gestione all’Eremo di santa Caterina del Sasso, Cosentino: “la chiusura dei punti di accoglienza nel mese di agosto è un danno per il turismo”

La riflessione del consigliere Cosentino in merito al passaggio di testimone dell’Eremo “A pagarne sono i turisti”

07 agosto 2018
Guarda anche: Varese provincia

In merito alla decisione della Provincia di Varese di non rinnovare la convenzione all’associazione Oblati di San Benedetto, che da oltre 20 anni gestisce l’Eremo, e la conseguente ordinanza di rilascio degli spazi occupati, intervenire il Consigliere Regionale Giacomo Cosentino (Gruppo Fontana Presidente): “Mi dispiace che si sia verificata questa situazione, credo che l’ordinanza emessa dalla Provincia di Varese con cui si intima all’associazione Oblati di rilasciare entro il 15 agosto gli immobili destinati alla commercializzazione di prodotti artigianali e distribuzione di materiale informativo sia un danno per il turismo, visto che questi spazi sono un punto di accoglienza importante per i turisti. Mi chiedo come verranno accolti i migliaia di turisti che arriveranno in agosto e settembre a visitare l’Eremo.”

Continua e conclude Cosentino: “Ho serie perplessità anche riguardo le tempistiche imposte per  lo sgombero dei locali in cui abitano i membri dell’associazione visto che la Provincia chiede il trasloco entro il primo di ottobre e quindi è facile immaginare gli ulteriori disagi recati ai turisti.”

Tag:

Leggi anche: