Botti di Capodanno: oltre 20 arresti, ma feriti in calo

Denunciate 317 persone e arrestate 26 mentre per quanto riguarda i feriti sono stati 190 (di cui 38 ricoverati), a fronte dei 253 dello scorso ann

05 gennaio 2016
Guarda anche: Italia
FB_IMG_1451953582392

Nessun morto e feriti in calo, questi i dati rilevati su tutto il territorio nazionale sull’uso dei “Botti”.
L’attività di prevenzione con gli innumerevoli sequestri di armi e di artifizi pirotecnici illegali e le relative campagne di sensibilizzazione hanno consentito di ridurre i casi di ferimenti rispetto agli anni precedenti. 

I numeri sono i seguenti: Sono state denunciate 317 persone e arrestate 26 mentre per quanto riguarda i feriti sono stati 190 (di cui 38 ricoverati), a fronte dei 253 dello scorso anno.
Anche con particolare riguardo ai ferimenti di minori si registra una significativa diminuzione del dato complessivo: sono 38 i minorenni che hanno riportato lesioni mentre lo scorso anno erano stati 68.
Gli episodi più dannosi, ricondotti all’uso sconsiderato di prodotti pirotecnici illegali, si sono verificati a Catania, Roma, Potenza e Salerno con gravi traumi agli arti e agli occhi.
In questi giorni però è bene fare molta attenzione ai “Botti inesplosi” che la maggior parte delle volte si rilevano più dannosi specialmente per i bambini.
Nel caso di ritrovamento chiamare immediatamente le Forze dell’Ordine.

FB_IMG_1451953575972

Tag:

Leggi anche: