Bici elettriche, quasi 200 domande per il bando

Funziona l’iniziativa per la mobilità sostenibile. Civati “Un successo. Nelle prossime settimane le prime risposte, ma stiamo già pensando a ulteriori iniziative e stanziamenti”

24 Febbraio 2020
Guarda anche: Varese Città

Una spinta ulteriore verso la mobilità sostenibile e la ciclabilità, che ai varesini piace sempre di più. Sono stati quasi duecento i cittadini che hanno risposto al bando pubblicato da Palazzo Estense per sostenere quanti acquisteranno una bicicletta a pedalata assistita per uso urbano non sportivo. A breve partirà la fase istruttoria, con la valutazione dei requisiti per ciascuna delle richieste arrivate. Nelle prossime settimane poi, al termine delle verifiche da parte degli uffici, arriveranno i primi contributi. L’amministrazione comunale comunale, però, sta già valutando ulteriori passaggi.

«L’interesse che abbiamo raccolto – afferma l’assessore alla Mobilità Andrea Civati – ci indica che i varesini sono attenti al tema sostenibilità e interessati alla ciclabilità e alle nuove possibilità di spostamento. La grande partecipazione al bando non può che farci piacere. A chi non dovesse rientrare in questa prima tranche di contributi dico di non preoccuparsi: stiamo già valutando nuove iniziative di sostegno e lo stanziamento di nuove risorse».

Il bando, pubblicato a metà gennaio, metteva a disposizione trentamila euro. A beneficiarne potevano essere le persone fisiche di almeno 16 anni di età residenti nel comune di Varese e che fossero titolari di un rapporto di occupazione a tempo indeterminato, o a tempo determinato di almeno un anno, con sede di lavoro nella stessa Città Giardino. I contributi, infatti, sono inseriti in un piano più ampio per favorire gli spostamenti green tra casa e lavoro.

Tag:

Leggi anche: