Beni comuni: nuovi progetti per la città di Varese

Cresce l’interesse per questa formula di cura della città. Già quattro i progetti solo dell’assessorato all’Ambiente

10 Luglio 2019
Guarda anche: AperturaVarese Città

Beni comuni, che passione. C’è grande fermento intorno al progetto lanciato dall’amministrazione che prevede la stipula di accordi tra l’ente pubblico e i cittadini interessati a prendersi cura, in sinergia con il Comune, di diversi luoghi della città. Orti didattici, parchetti di quartiere, aree giochi per bambini e zone dove far correre gli amici a quattro zampe: sono solo alcuni dei progetti a cui sta lavorando l’assessorato all’ambiente guidato da Dino De Simone.

“Negli ultimi mesi abbiamo già stretto due patti di collaborazione e altri due sono in dirittura di arrivo – afferma l’assessore – Uno dei primi progetti avviati si trova a San Fermo e riguarda un orto didattico che stiamo curando insieme alla scuola elementare IV Novembre e ad altri soggetti. Un nuovo accordo invece è stato concluso proprio ieri pomeriggio e si tratta della gestione della nuova area cani di Avigno che porteremo avanti grazie alla sinergia con il nuovo comitato costituito da proprietari degli amici a quattro zampe”.

Nel patto per i beni comuni stipulato ieri tra l’amministrazione e il comitato, nato proprio per portare avanti questo progetto, sono stati definiti i reciproci impegni per prendersi cura della nuova area di Avigno dedicata ai cani. Il comitato si impegna dunque a mantenere pulita l’area, eseguire piccoli lavori di manutenzione e ad organizzare eventi e uscite didattiche. Inoltre, grazie  alle collaborazioni con Lega per il Cane, verranno fornite anche delle panchine, oltre alla rete che è già stata donata nei giorni scorsi. Il Comune invece metterà a disposizione la manodopera per i lavori, realizzerà un nuova fontanella pubblica e si occuperà della manutenzione dell’area verde, come il taglio dell’erba e la cura degli alberi che verranno piantumati ad ottobre.

Tutti questi risultati sono stati possibili grazie al nuovo regolamento approvato dal Comune di Varese che disciplina proprio le formule per avviare collaborazioni di vario genere, con l’unico obiettivo di valorizzare diverse tipologie di spazi presenti in città. Un progetto che sta riguardando in modo trasversale tutti i settori di Palazzo Estense proprio perché il regolamento non pone limiti alle tipologie di beni comuni su cui si possono stringere rapporti di collaborazione tra l’amministrazione e i cittadini interessati ad adottare uno luogo della città.

I prossimi progetti già in pista su cui sta lavorando l’assessore De Simone si trovano invece, uno a Calcinate degli Orrigoni, vicino al campo di Atletica appena riqualificato, dove verrà adottato un parchetto. L’altro obiettivo si trova invece a Bregazzana dove, insieme alla parrocchia, l’idea è quella di prendersi cura di un parco giochi per bambini. In quest’ultimo caso l’incontro per stipulare l’accordo di collaborazione è previsto per fine luglio.

Tag:

Leggi anche:

  • Respinto il ricorso di ACSM-AGAM sulla reale scadenza del contratto del servizio di igiene urbana

    Respinti, sia il ricorso principale che i tre atti di motivi aggiunti. Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia si è definitivamente espresso e con la sentenza appena pubblicata  condivide le conclusioni del Comune di Varese sulla effettiva scadenza del contratto del servizio di
  • Economia, Giulio Tremonti ospite a Varese

    Politico, giurista, accademico, ex Ministro dell’Economia, Giulio Tremonti sarà presente a Varese, ai “Giardini Letterari”, la kermesse multidisciplinare estiva diretta da Cristina Bellon.  Di lui, Tony Blair ha detto: “E’ il ministro europeo più colto che
  • Scuole come beni comuni: genitori e nonni a lavoro per imbiancare aule e corridoi

    Le scuole non chiudono mai. L’estate infatti è il momento giusto per rifarsi il look e farsi trovare più belle a settembre al rientro degli alunni. È quello ad esempio che sta succedendo nella scuola elementare di Avigno, dove un nonno di due piccoli studenti che frequentano questo
  • Varese: Cultura e sport al centro

    C’è tanta cultura e sport nella variazione al Dup e nei documenti di bilancio approvati questa sera dal Consiglio comunale. Se da un lato infatti l’amministrazione impegna oltre 50 mila euro per la nuova stagione teatrale, dall’altro si danno tutte le garanzie necessarie perché