Aumenti Pensioni: l’adeguamento dal 1° gennaio

Da gennaio 2018 scattano gli adeguamenti delle pensioni, con un aumento dell'1,1%. Ai pensionati da 72 a 260€ in più all’anno

04 gennaio 2018
Guarda anche: AttualitàLavoro

Dal 1° gennaio sono stati applicati aumenti pari all’1,1% e la perequazione delle pensioni: questo vuol dire che nelle tasche di ogni pensionato arriveranno, nell’arco dei 12 mesi, da 72€ a 260€ in più. Ad esempio le pensioni minime passeranno dai 501,89€ mensili del 2017 a 507,41€ mensili per i primi 12 mesi, determinando non solo l’incremento delle pensioni adeguate al minimo, ma anche minori riduzioni per chi percepisce pensioni parzialmente cumulabili con gli altri redditi.

L’incremento dovuto all’adeguamento delle pensioni all’inflazione, per quanto riguarda gli importi superiori al minimo, sarà pari all’1,1%.

Al crescere dell’importo della pensione, gli aumenti sono però minori e l’adeguamento pieno all’inflazione è garantito solo agli assegni più bassi.

Con il 2018 è stata anche apportata una piccola modifica al calendario del rilascio delle nuove pensioni:

Gennaio : mercoledì 3 per poste italiane e per gli altri istituti di credito
Febbraio: giovedì 1 per poste italiane e per gli altri istituti di credito
Marzo: giovedì 1 per poste italiane e per gli altri istituti di credito
Aprile: martedì 3 aprile per poste italiane e per gli altri istituti di credito
Maggio: mercoledì 2 per poste italiane e per gli altri istituti di credito
Giugno: venerdì 1 per poste italiane e per gli altri istituti di credito
Luglio: lunedì 2 per poste italiane e per gli altri istituti di credito
Agosto: mercoledì 1 per poste italiane e per gli altri istituti di credito
Settembre: sabato 1 per poste italiane e lunedì 3 per gli altri istituti di credito
Ottobre: lunedì 1 per poste italiane e per gli altri istituti di credito
Novembre: venerdì 2 per poste italiane e per gli altri istituti di credito
Dicembre: sabato 1 per poste italiane e lunedì 3 per gli altri istituti di credito.

Tag:

Leggi anche: