Astronomia: Venere e Saturno si baciano in cielo

Spettacolare evento nella notte tra venerdì e sabato

09 gennaio 2016
Guarda anche: Mondo
congiunzione

Difficilmente qualcuno l’avrà potuto ammirare ad occhio nudo, vista l’ora scomoda e, soprattutto, la copertura del cielo persistente sul Varesotto. Alle ore 5 di sabato mattina, tuttavia, i pianeti di Venere e Saturno hanno offerto uno spettacolo straordinario.

Normalmente molto distanti nelle loro orbite, questa notte si sono avvicinati, pur mantenendo una distanza di milioni di chilometri, in un modo da tale da generare l’effetto ottico di un bacio, quasi di una sovrapposizione tra i due corpi celesti. Un evento del genere non si verificava da oltre 130 anni.

Tag:

Leggi anche:

  • La Sport Management pronta a gestire direttamente la sezione nuoto

    È pronta a nuotare da sola la Sport Management che al termine dell’attuale stagione agonistica chiuderà il progetto comune con il Team Nuoto Lombardia, per intraprendere un nuovo capitolo dell’avventura aziendale che vedrà la società del presidente Sergio Tosi sempre più protagonista
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management si mette in mostra anche in nazionale

    Si toglie una bella soddisfazione il mastino della BPM Sport Management Stefano Luongo che vince la Coppa del Brasile. L’atleta, infatti, è in questi giorni in Sud America e recentemente ha issato al cielo, con il Botafogo, il trofeo più prestigioso della pallanuoto carioca, con Luongo che si
  • Presentazione della quinta edizione della gara podistica “Tra Ville e Giardini”

    Conferenza stampa Domani, mercoledì 14 giugno 2017, alle ore 12 in Sala Matrimoni del Comune di Varese Intervengono: Dino De Simone, assessore allo Sport del Comune di Varese Rinaldo Francesca, presidente Runner Varese Daniele Donati, presidente di Tincontro, associazione di volontariato ONLUS
  • Pokerissimo Italia al Liechtenstein, ma per la vetta non basta

    Tutto sommato è stato un bel 5 a 0 quello rifilato ieri sera dall’Italia del ct Ventura al Liechtenstein, ma a causa della differenza reti la nazionale azzurra continua a sostare in seconda posizione nella classifica del girone G. Davanti non può che esserci la Spagna, squadra che