Arrestato albanese senza permesso di soggiorno: ha esploso dei colpi d’arma da fuoco durante una lite

Il fatto risale al 2 luglio ed è avvenuto fuori da un locale notturno di Varese

10 luglio 2015
Guarda anche: Varese
Poliziafoto

Nella notte del 2 luglio 2015 il personale della Squadra Volante, attivato dalla locale sala Operativa, è intervenuto nei pressi di un locale notturno di Varese per lite nonché per spari riconducibili ad arma da fuoco. Sul posto sono stati ritrovati e sequestrati 2 bossoli di cartuccia, per arma da sparo, cal. 6.35. 

L’indagine passata immediatamente agli agenti della Squadra Mobile Grazie ha messo in luce una pista utile per individuare l’autore dei fatti accaduti. Inizialmente grazie all’analisi delle videoriprese pubbliche si è fatto luce sull’accaduto verificando che sei uomini, usciti dal locale, hanno iniziato a litigare tra loro, uno dei quali ha esploso a terra dei colpi di arma da fuoco.

Gli accertamenti condotti sui personaggi, già noti alla Polizia, hanno permesso di individuare l’area di frequentazione dell’autore degli spari, dopo di che sono riusciti a scoprire la privata dimora che prontamente perquisita ha permesso di identificare l’uomo e rinvenire l’arma utilizzata quella notte.

L’uomo, un cittadino albanese trentatreenne pluripregiudicato e sprovvisto di permesso di soggiorno, è stato arrestato dopo pochi giorni per il reato di detenzione illegale di arma comune da sparo, esplosione pericolosa, porto illegale in luogo pubblico e ricettazione.

L’arma, una Pistola Beretta illegalmente detenuta, è stata trovata a pochi metri dall’abitazione, occultata su di un muretto di recinzione. La stessa è stata individuata come provento del delitto di furto in abitazione ad opera di Ignoti avvenuto a dicembre 2014.

Tag:

Leggi anche:

  • Giro d’Italia numero 100: vince l’olandese Dumoulin

    Con la cronometro Monza-Milano (29.3 km) si è chiuso il Giro d’Italia numero 100. A vincere la celeberrima corsa in rosa targata 2017 è stato Tom Dumoulin, l’olandese della Sunweb che ha stupito un po’ tutti e che si è laureato il nuovo re in rosa. Quintana, Nibali e Pinot si classificano
  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad