“Altro che Esercito. Vogliamo i treni in orario”

Dopo la manifestazione di ieri pomeriggio a Varese in Stazione Nord, esplode la polemica su Facebook. Nicoletti esce dal gruppo

17 giugno 2015
Guarda anche: Varese Città
2015-06-04 19.27.08

La manifestazione per la sicurezza sui treni, che si è svolta ieri pomeriggio a Varese, ha acceso i riflettori sui problemi che da sempre i pendolari della provincia di Varese subiscono per i disservizi del sistema ferroviario. E nel dibattito che è nato sui social network non tutti sono d’accordo con l’ipotesi, lanciata dai promotori del presidio, in primis il consigliere comunale di Forza Italia Giacomo Cosentino, di chiedere i pattugliamenti dell’Esercito anche sui treni.

“Aspettiamo che il consigliere Giacomo Cosentino insieme agli assessori Riccardo Santinon, Carlo Piatti, Sergio Ghiringhelli ed ad Alessio Nicoletti organizzino una manifestazione alle stazioni contro i ritardi dei treni – scrive Mauro Gregori nel gruppo “Varese sporcizia e degrado: le proposte dei cittadini” – altro che esercito… Qui serve l’efficienza e la puntualità. Questo chiedono i pendolari trattati come bestie senza posti a sedere da decenni”.

Alla polemica è seguita la presa di posizione del consigliere comunale Nicoletti, che ha deciso di abbandonare il gruppo Facebook.

“Cari amici, non me ne vogliate, ma ho deciso di uscire da questo gruppo facebook che, rispetto ai nobili e condivisibili obiettivi iniziali (partecipazione dei cittadini e confronto con noi amministratori comunali) – scrive – sembra essere diventato un gruppo politico vero e proprio. Ho cercato di dare il mio contributo, tramite informazioni corrette, risposte ai quesiti posti e presenza nel dibattito. Purtroppo, mi pare evidente che la rotta sia cambiata. In bocca al lupo”.

Gregori risponde: “La cosa mi dispiace perché caro Alessio Nicoletti qui crediamo di poter essere liberi di esprimere il mio ed altrui pensiero… Non credo poi che essere contro l’esercito in città o relative manifestazioni di contorno sia fare politica… Ovvio che se non si vuole dibattere ma fare solo interessi di parte si possa scegliere di non partecipare più all’attività di un gruppo… Ripeto “di cittadini”… Se qualcuno di noi dovesse decidere di partecipare alle prossime amministrative smetterà di essere amministratore e questa è una regola che ci siamo imposti. Dispiace vedere che chi come te ha presentato anche per nostro conto una mozione in comune sul “reverse vending” oggi dica se siamo contrari all’esercito a Varese o a non far pagare il parcheggio agli svizzeri che siamo politicizzati… Forse caro Alessio se invece di fare il “Salvini di provincia” cominciassi a riflettere sulle tue uscite, scusami, secondo me fatte spesso solo per visibilita’ mediatica… Tutti noi ne trarremmo vantaggio. Infine se sbaglierai continueremo a bacchettarti se farai bene ti apprezzeremo… Che la tua voce non ci sara’ piu’ sara’ solo un danno per te stesso… Non certo per un gruppo facebook… Noi non cerchiamo voti”.

E Nicoletti: “Mauro Gregori mi pare che il mio post sia molto chiaro. A mio giudizio prima si risuciva a migliorare insime le cose, attraverso un “pungolo” costante anche su questioni piccole. Oggi, troppa polemica politica rispetto all’azione di denuncia sul decoro della città. P.s. mi è arrivato un messaggio privato dove mi si dice “se esci è peggio per le tue tesi”. Motivo in più per uscire. Non stavo nel gruppo per le mie tesi, ma per dialogare con i nostri concittadini”.

Ancora Gregori: “Alessio ripeto quello che ti ho scritto in privato… Se esci è peggio per le tesi per cui ti batti… Se sei arrabbiato fai pure… Ma la mia è sempre stata polemica costruttiva… Lavorare per la città non per finire sui giornali… Se farai bene sarò il primo a farti i complimenti… Comunque ognuno fa ciò che desidera”.

Tag:

Leggi anche:

  • A cavallo tra le rocce lunari, e su astronavi fai da te

    Quante ne sono state dette sulla terra e sulla luna, sabato 18 ottobre a Busto Arsizio se ne vedranno delle belle sull’argomento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al maneggio La Bastide in via Samarate, 150. Si farà una gimkana a cavallo tra modelli di rocce lunari, si costruirà un’astronave
  • Conferimento Ufficiale del Titolo Comune Europeo dello Sport 2019 alla Città di Sesto Calende

    Un lunedì pieno di emozioni ed entusiasmo è stato lo scorso 30 ottobre presso la sala d’onore del CONI a Roma per Simone PINTORI (Consigliere Comunale Delegato allo Sport) Danila DE CANDIDO (Consigliere Comunale Delegato ai Bandi) Andrea SCANDOLA (Rappresentante della Pro Sesto) Daniele
  • Cinque mastini della Pallanuoto Banco BPM Sport Management convocati in Nazionale

    Saranno ben cinque gli atleti della Pallanuoto Banco BPM Sport Management che dal 29 ottobre all’1 novembre 2017 si ritroveranno al Centro Federale di Ostia per il raduno collegiale della Nazionale Italiana. Il Commissario Tecnico Alessandro Campagna radunerà gli azzurri per quattro giorni di
  • Definiti gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup

    Sorteggiati oggi gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup, con la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che ha conosciuto il nome della sua avversaria: la Stella Rossa Belgrado. La formazione guidata da mister Marco Baldineti dunque sfiderà la compagine serba (vincitrice