Alberi tagliati in via Ottorino Rossi, arriva la risposta del Comune

Presto saranno piantumati nuovi alberi. Strada più sicura grazie al nuovo marciapiede e all'illuminazione

18 ottobre 2016
Guarda anche: Varese
via-ottorino-rossi-varese

via-ottorino-rossi-varesePer poter realizzare nuovi marciapiedi, nei giorni scorsi sono stati abbattuti alcuni alberi in via Ottorino Rossi a Varese. Questo ha suscitato qualche critica da parte dei cittadini. E’ a loro che il Comune si rivolge con una risposta ufficiale che riportiamo più sotto: gli alberi rimossi, per altro ammalati, saranno sostituiti con altre piante.

“In via Ottorino Rossi verranno piantumati nuovi alberi in perfetta salute. Quel tratto di strada continuerà ad essere caratterizzato dalla presenza di alberi e in più stiamo realizzando un nuovo marciapiede e un nuovo sistema di illuminazione per garantire maggiore sicurezza ai cittadini”. Così l’amministrazione comunale di Varese in risposta alla lettera comparsa oggi sul quotidiano La Prealpina.

“Purtroppo la sostituzione degli alberi si è resa inevitabile a causa del cattivo trattamento che negli ultimi anni è stato riservato agli aceri presenti lungo la via – dichiara Daniele Zanzi, vicesindaco di Varese -. Nel lungo susseguirsi negli anni di enti che avrebbero dovuto occuparsi delle cure quel tratto di verde purtroppo a farne le spese sono stati proprio gli alberi di via Ottorino Rossi e oggi ci troviamo di fronte ad una situazione non più rinviabile. In particolare i problemi più importanti riguardavano le parti alte degli alberi che negli anni avevano subito scellerate potature che hanno compromesso la stabilità e la salute delle piante, creando dei punti di debolezza interni alla chioma. In molti casi gli alberi avrebbero potuto rappresentare un pericolo per la popolazione che transita sotto le piante, in particolare nei mesi estivi. Nel merito l’amministrazione, prima di prendere qualsiasi decisione, ha effettuato un’analisi approfondita delle condizioni degli alberi, costatando che praticamente tutti gli aceri versano in cattive condizioni di salute e purtroppo non sono più recuperabili. Questi interventi sono stati illustrati alla popolazione e ai residenti del quartiere a cui è stato confermato che, grazie ai lavori per la realizzazione del nuovo marciapiede e dell’illuminazione di via Ottorino Rossi, l’amministrazione provvederà a piantare nuovi alberi che consentiranno di avere un viale alberato così come lo conosciamo”.

“Inoltre – precisa Dino De Simone, assessore all’Ambiente – la realizzazione del nuovo marciapiede e dell’illuminazione in via Ottorino Rossi era urgente e con l’avvio dei lavori risolveremo un problema giustamente segnalato da diversi anni dai cittadini e in particolare dall’Università dell’Insubria: la scarsa sicurezza e illuminazione di quel tratto di strada in cui si concentrano diversi servizi e un ateneo. I varesini che ogni giorno attraversano quella via, i residenti del quartiere, gli studenti ospiti del Campus potranno finalmente percorrere una strada sicura, ben illuminata e sempre più verde grazie ai nuovi alberi che verranno piantumati”.

Redazione Varese Polis

 

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti