Accesso a Varese dall’autostrada, installati i nuovi cartelli

Varese Est e Ovest: installati i nuovi cartelli che aiuteranno la scelta degli automobilisti. Obiettivo: ridurre il traffico

30 Giugno 2017
Guarda anche: AperturaAttualitàVarese Città

Non più solo l’indicazione dell’uscita per il centro di Varese ma anche “Varese Est” e “Varese Ovest”: sono questi i nuovi cartelli comparsi oggi sull’autostrada A8 in direzione del capoluogo. Un passo concreto che può sembrare piccolo ma che costituisce l’inizio del percorso voluto dall’amministrazione guidata dal sindaco Davide Galimberti per migliorare l’accesso a Varese dall’autostrada. Un lavoro che nei prossimi anni porterà anche ad altre novità. Da oggi dunque i nuovi cartelli indicheranno agli automobilisti in modo più chiaro i percorsi alternativi da scegliere per le diverse destinazioni e zone di Varese. Autostrade Italiane in questi giorni ha posizionato i nuovi cartelli che da oggi sono ben visibili a chi percorre l’ultimo tratto di autostrada A8.
Sarà più semplice dunque scegliere una delle uscite in base alla propria destinazione. Ad esempio l’uscita Varese Est potrà essere utilizzata per chi ha intenzione di recarsi a Bizzozero, o Belforte, Valle Olona o San Fermo. Oppure percorrendo la tangenziale di Varese anche recarsi in Valganna e poi in direzione dei confini con la svizzera nei paesi di Gaggiolo, Ponte Tresa e Porto Ceresio. Così chi sceglierà Varese Ovest potrà raggiungere viale Europa con i suoi vari accessi al centro cittadino e inoltre i quartieri di Casbeno, Bobbiate, Schiranna e Capolago. Le nuove uscite aiuteranno dunque nelle diverse scelte non solo turisti e pendolari ma anche gli stessi varesini che ancora poco conoscono le possibilità alternative all’ingresso verso Largo Flaiano.
In attesa di soluzioni strutturali per risolvere lo storico problema dell’accessibilità al capoluogo, questo è un primo piccolo passo concreto, a costo zero, ma che potrà contribuire a cambiare le abitudini di lavoratori, varesini e turisti dichiara Davide Galimberti -. Da oggi parte questa sperimentazione di cui verificheremo gli effetti e i risultati. Voglio ringraziare il Sottosegretario Umberto Del Basso De Caro, a cui avevo sottoposto il tema dell’accessibilità a Varese, per essersi impegnato personalmente insieme ad Autostrade Italiane perché potesse essere raggiunto questo risultato per la città di Varese. Da oggi gli automobilisti saranno aiutati da una cartellonistica più semplice e chiara. Il nostro obiettivo è quello infatti di ridurre il traffico in ingresso a Varese diminuendo il numero di veicoli che ogni giorno raggiunge Largo Flaiano“.

Tag:

Leggi anche:

  • Il nuovo piantone arriverrà il 21 novembre

    In via Veratti arriverà il nuovo piantone, un meraviglioso Ginkgo Biloba di 12 metri di altezza e circa 25 anni di età. La piantumazione è prevista per il 21 novembre. L’intervento di preparazione della sede dove verrà piantato il nuovo albero dureranno circa una settimana. Intanto, fino
  • In consiglio si accende il dibattito sulle “quote rosa” dei parcheggi

    Una discussione molto intensa e prolungata si è tenuta nella giornata di mercoledì 7 ottobre durante la seduta del consiglio comunale, e che si è conclusa con la sostanziale bocciatura della proposta, cosi come esposta dal consigliere comunale della lista Orrigoni, Luca Boldetti: l’estensione
  • Via Magenta. Al via i lavori di restauro del ponte pedonale

    Cento anni, questa è l’età del ponte pedonale che collega la via Magenta a via Nino Bixio. Per festeggiare il centenario dell’opera all’ingresso della città, l’amministrazione darà il via ai lavori di restauro a partire dai primi giorni della prossima settimana. L’intervento si
  • Smantellato Spazio Giovani di via Como, Lega in rivolta: “Sindaco lavora col favore delle tenebre”

    La ditta incaricata del trasloco è già al lavoro, mentre ancora attende risposta l’interrogazione con cui il consigliere della Lega Marco Pinti chiede al Sindaco di riaprire lo Spazio Giovani di via Como, da dieci anni punto di riferimento delle politiche giovanili della città, nonché