Rinviata al 2021 la Tre Valli Varesine n.100

Nasce l’idea del “Grande Trittico Lombardo”

14 Maggio 2020
Guarda anche: Sport

È con rammarico e profonda tristezza che la Società Ciclistica Alfredo Binda annuncia ufficialmente che le celebrazioni previste quest’anno per i 100 anni della Tre Valli Varesine verranno sospese e rimandate al prossimo anno.

«In questo momento così difficile per tutti noi non possiamo di certo festeggiare. – Afferma Renzo Oldani, presidente della Società Ciclistica Alfredo Binda – La parola stessa “festeggiare” dà il senso di aggregazione, felicità e di gioia e non è certo questo il momento. Ma c’è in noi una grande speranza nel cuore: di poter rivivere al più presto e al meglio quei magici momenti concitati di organizzazione e di gara (che prima ci sembravano così normali, quasi scontati) ritornando a gioire insieme alle migliaia di appassionati che sono venuti da tutto il mondo e hanno dato lustro alle nostre manifestazioni apprezzando le bellezze del nostro territorio.»

L’emergenza sanitaria ha avuto un grande impatto anche per il mondo degli organizzatori di gare ciclistiche per professionisti stravolgendo completamente il calendario mondiale. Riposizionare tutte le gare internazionali UCI in un lasso di tempo molto ristretto porta con sé l’inevitabile sovrapposizione di competizioni illustri.

I presidenti Renzo Oldani della Società Ciclistica Alfredo Binda, Luca Roveda della U.S. Legnanese 1913 e Silvano Lissoni della Sport Club Mobili Lissone vogliono, invece lanciare un messaggio positivo proponendo un nuovo progetto di solidarietà e collaborazione tra società sportive.

Le tre storiche gare del Trittico Regione Lombardia (Coppa Agostoni, Coppa Bernocchi e Tre Valli Varesine) eccezionalmente per quest’anno, si fondono in una unica competizione del calendario UCI ProSeries. Nasce il “Grande Trittico Lombardo 2020”.

Secondo le attuali indiscrezioni del calendario internazionale la data potrebbe essere martedì 18 agosto (prima del giro di Lombardia nel caso decidessero di spostarlo ad agosto) oppure, più probabile, martedì 22 settembre (ultima gara prima dei mondiali di Ciclismo 2020 se regolarmente confermati).

Il percorso potrebbe interessare le città delle gare originali: Legnano (Coppa Bernocchi), Lissone (Coppa Agostoni) Saronno e Varese (Tre Valli Varesine).

«Vogliamo dare un segnale forte di come in questo momento di grande difficoltà sociale ed economica la solidarietà e la collaborazione tra Società Sportive può davvero fare la differenza. – Affermano i presidenti delle tre Società Ciclistiche – Vorremmo creare una nuova opportunità e una nuova occasione di crescita per lo sport, per il nostro territorio e anche per tutte le realtà economiche che saranno al nostro fianco. Un evento unico che entrerà nella storia del ciclismo.»

Tag:

Leggi anche:

  • Oltre 10.000 test sierologici effettuati dalle tre ASST del territorio di ATS Insubria

    I test sierologici, effettuati dalle tre ASST del territorio di ATS Insubria, hanno superato quota 10.000, nonostante l’ultima settimana abbia visto diminuire l’attività di testing, a causa del progressivo esaurimento delle liste dei soggetti in fase conclusiva della quarantena domiciliare, a
  • Musei, porte aperte nel weekend

    Ritorno ai Musei civici di Varese. Nel weekend sono in programma le prime riaperture dopo il lockdown legato alla pandemia da coronavirus: si parte sabato mattina con il Castello di Masnago e con il Museo Castiglioni; domenica, invece, il turno di Villa Mirabello. In questa fase tutte e tre
  • Sacro Monte, da sabato attiva la funicolare

    Al Sacro Monte con la funicolare. Il servizio, che durante il lockdown ha visto anche l’ammodernamento delle pedane per i diversamente abili, ripartirà il prossimo weekend: corse garantite il sabato e la domenica dalle 10.00 alle 19.10 e interscambio con gli autobus urbani. Nei fine
  • Centri estivi, si parte il 15 giugno

    Varese riparte dai bambini e dai ragazzi. Il 15 giugno infatti, sarà una data da segnare in calendario: quel giorno partiranno i centri estivi della città di Varese. Dopo tre mesi dall’inizio dell’emergenza sanitaria, e dalla chiusura delle scuole, il Comune mette in campo tutte le risorse