Varese, sopralluogo al cantiere di viale Borri. “Il primo passo di una serie di opere per il restyling della città”

Il vicesindaco Carlo Baroni e il vicecapogruppo di Forza Italia Giacomo Cosentino hanno visionato i lavori. Dura polemica del forzista contro il Pd

20 Agosto 2014
Guarda anche: AperturaVarese Città
Sopralluogo

“Questa amministrazione, nonostante le difficoltà economiche, sta riuscendo a portare avanti gli obiettivi per migliorare la città”. Si è svolto ieri mattina il sopralluogo al cantiere di viale Borri, partito lunedì, per sistemare uno dei tratti di strada più disastrati di Varese.

Presenti il vicesindaco Carlo Baroni, il vicecapogruppo di Forza Italia Giacomo Cosentino e il consigliere comunale di Movimento Libero Alessio Nicoletti, esponente dell’opposizione che ha voluto prendere visione dei lavori.

Gli amministratori hanno parlato con il responsabile dei lavori e fatto il punto sui tempi. “Da qui a fine agosto il cantiere vedrà i lavori alla rete fognaria – dice Baroni – mentre a settembre ci sarà la parte riservata alla fresatura e quindi all’asfaltatura. L’obiettivo è chiudere i lavori entro il 12 settembre, in modo da terminare prima dell’inizio delle scuole”.
Per l’anno prossimo è previsto il completamento dei lavori con la posa di un tappetino antiusura, ma si tratterà di lavori di pochi giorni.

“Come annunciato nelle scorse settimane, siamo riusciti ad aprire il cantiere per i lavori di asfaltatura di viale Borri – spiega Cosentino – oltre 850 metri per un importo di circa 400 mila euro. Si tratta di un importante intervento su una delle strade principali della nostra Città e si è reso necessario per garantire la sicurezza dei cittadini che percorrono tale arteria. Come di consueto alcuni esponenti del PD, al posto che presentare serie e concrete proposte per il miglioramento della città, sono riusciti anche stavolta ad impiegare il loro tempo per sollevare polemiche degne dei migliori cabarettisti. In un momento economico positivo sicuramente i lavori di asfaltatura rientrerebbero nella normale amministrazione ma in un periodo di crisi economica come questo in cui, peraltro, il cabarettista-illusionista Matteo Renzi non solo non ha portato gli indici economici a un segno negativo preoccupante ma non è nemmeno riuscito a destinare maggiori risorse per i comuni, tale tipologia di opere rientra sicuramente in opere straordinarie che questa amministrazione sta riuscendo a portare a casa grazie alle competenze ed alle capacità che sta dimostrando di avere. Nei prossimi mesi verranno aperti altri importanti cantieri e ricordo che i finanziamenti non provengono dall’aumento della tassazione locale, utilizzata invece dal sindaco Pisapia a Milano per finanziare opere inutili, ma dall’accantonamento di risorse che la nostra amministrazione ha saputo destinare per tali opere durante il corso di questi anni. Consiglio al PD di assumere una notevole dose di umiltà perché non ha alcun titolo per sedersi in cattedra a insegnarci come si amministra Varese. Continueremo a rispondere alle polemiche con l apertura di cantieri”.

Tag:

Leggi anche:

  • Il nuovo piantone arriverrà il 21 novembre

    In via Veratti arriverà il nuovo piantone, un meraviglioso Ginkgo Biloba di 12 metri di altezza e circa 25 anni di età. La piantumazione è prevista per il 21 novembre. L’intervento di preparazione della sede dove verrà piantato il nuovo albero dureranno circa una settimana. Intanto, fino
  • In consiglio si accende il dibattito sulle “quote rosa” dei parcheggi

    Una discussione molto intensa e prolungata si è tenuta nella giornata di mercoledì 7 ottobre durante la seduta del consiglio comunale, e che si è conclusa con la sostanziale bocciatura della proposta, cosi come esposta dal consigliere comunale della lista Orrigoni, Luca Boldetti: l’estensione
  • Via Magenta. Al via i lavori di restauro del ponte pedonale

    Cento anni, questa è l’età del ponte pedonale che collega la via Magenta a via Nino Bixio. Per festeggiare il centenario dell’opera all’ingresso della città, l’amministrazione darà il via ai lavori di restauro a partire dai primi giorni della prossima settimana. L’intervento si
  • Smantellato Spazio Giovani di via Como, Lega in rivolta: “Sindaco lavora col favore delle tenebre”

    La ditta incaricata del trasloco è già al lavoro, mentre ancora attende risposta l’interrogazione con cui il consigliere della Lega Marco Pinti chiede al Sindaco di riaprire lo Spazio Giovani di via Como, da dieci anni punto di riferimento delle politiche giovanili della città, nonché