Lombardia, mozione antigender di Cosentino “Approfondiremo in Commissione per interventi più incisivi”

Grande e acceso dibattito in Consiglio Regionale, davanti alla mozione antigender proposta dall’esponente del gruppo Fontana.

09 Ottobre 2018
Guarda anche: LombardiaPolitica

“Ho voluto presentare questa mozione per ribadire il ruolo chiave della figura della Mamma e del Papà e contrastare la folle teoria gender secondo la quale il sesso biologico è slegato dal genere, quindi un uomo può decidere di essere una donna anche se geneticamente uomo e viceversa. A New York pare che dal prossimo anno chiunque si sentisse appartenente a un altro sesso rispetto al proprio potrà far modificare il certificato di nascita, in nome della libertà e dell’uguaglianza. Io credo invece che queste teorie siano un affronto alla natura umana e sono pericolose per la corretta crescita dei bambini. È evidente che un uomo e una donna sono diversi” dichiara Giacomo Cosentino – Capogruppo del Gruppo consiliare “Fontana Presidente” e proponente della mozione “Mamma e Papà” all’ordine del giorno del Consiglio Regionale di oggi.

Continua Cosentino “Visto il forte interesse di altri gruppi consiliari di maggioranza e la delicatezza del tema abbiamo deciso – in accordo con l’Assessorato – di inviare la mozione alla Commissione II “Affari Istituzionali” presieduta dalla collega leghista Alessandra Cappellari per dar vita ad un confronto approfondito ed essere più incisivi. Mi dispiace che il Movimento 5 stelle abbia abbandonato l’aula in forte contrapposizione al tema in oggetto, mi auguro che in commissione ci si possa confrontare.”

Dichiara la Presidente Cappellari “La mozione, in accordo con i gruppi consiliari, arriverà sul tavolo della commissione ed è assicurato l’impegno a giungere ad una delibera nel più breve tempo possibile. Il contenuto del documento in esame ci permetterà di sostenere a gran voce l’indiscutibile e oggettiva realtà per la quale i genitori di un bambino o di una bambina non possono che essere un uomo e una donna e che tentativi di travisare questa Legge dettata dalla Natura devono essere stroncati”.

Tag:

Leggi anche:

  • Olimpiadi 2026, oltre un miliardo per opere e infrastrutture territorio

    Oltre un miliardo di euro messo in campo da Governo e Regione Lombardia per le Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026. Il Governo impegna 473 milioni di euro, la Regione – con il ‘Piano Lombardia’ – ne mette a disposizione 574. Di questi, 134 milioni sono destinati alle opere
  • Milano Wine Week, Lombardia vetrina dell’Italia nel mondo

    “La Lombardia è la vetrina dell’Italia nel mondo. Milano è la città più frizzante, più innovativa, più proiettata al futuro; il luogo ideale per un grande evento internazionale del vino come Milano Wine Week. Anche perché il vino prodotto in Lombardia è sempre più apprezzato, sia in
  • Inaugurato a Palazzo Pirelli il nuovo Baby Pit Stop UNICEF

    In occasione della Settimana Mondiale dell’Allattamento al Seno Materno è stato inaugurato a Palazzo Pirelli il Baby Pit Stop, un nuovo e confortevole spazio riservato alle mamme che vogliono allattare il proprio bambino e provvedere al cambio di pannolino quando si trovano fuori casa.
  • Turismo: dalla Regione 500mila euro per il ritorno dei treni storici

    Un servizio che prevede ovviamente un programma completamente rivisto e rimodulato a causa dello stop dovuto alla pandemia, che ha visto il Sebino Express ripartire il 6 settembre e il Lario Express esattamente una settimana più tardi, il 13 settembre, e che ha già corse organizzate sino al 25