La pasticceria “I Capricci” di Tradate conquista la targa “Negozi Storici”

Regione Lombardia consegna nuove targhe ai negozi storici del territorio lombardo

08 Aprile 2019
Guarda anche: Tradate

Anche nel 2019 Regione Lombardia vuole rinnovare l’appuntamento con i Negozi Storici, premiando quelli che hanno contribuito a costruire l’identità economica e sociale della nostra regione. Domani, lunedì 8 aprile, a Milano presso il Belvedere Jannacci Palazzo Pirelli la cerimonia di premiazione e assegnazione dei nuovi riconoscimenti dei negozi storici. Sono 1.749  le attività riconosciute fin dal 2004 nel Registro Regionale dei Luoghi Storici del Commercio della Lombardia, molte addirittura ultracentenarie, localizzate in tutto il territorio lombardo e appartenenti a oltre 20 categorie merceologiche. Nel primo evento di premiazione del 2019 sono 37 le attività che parteciperanno alla cerimonia e saranno premiate dal Presidente Attilio Fontana  e dall’Assessore allo Sviluppo Economico Alessandro Mattinzoli.

 

Milano, Ristorante Bice (1939)

Milano, Foto Radio Marelli (1944)

Milano, La Macelleria (1967)

Gaggiano, Gariboldi Moda (1920)

San Colombano Al Lambro, Forno Segalini (1961)

Spirano, Ristorante Tre Noci (1969)

Bergamo, Abbigliamento Candida (1962)

Caravaggio, Ortofrutta Sangalli (1964)

Grumello Del Monte, Olga & Nilla Abbigliamento (1949)

Brescia, Osteria La Grotta (1964)

Botticino, Nuova Della Fiore (1904)

Marmentino, Alimentari Zubani Maddalena (1955)

Rovato, Antica Trattoria El Butighet (1958)

Rovato, Macelleria Fossati (1956)

Rovato, Ortofrutta Zubani F. (1958)

Merone, Il Corazziere (1919)

Merone, Alimentari Castagna (1948)

Erba, Edicola Ripamonti (1968)

Crema, Pasticceria Dossena (1937)

Crema, Frutta e Verdura Cattaneo (1936)

Crema, Le Bontà del Borgo (1940),

Crema, Merceria Subioli (1949)

Cremona, Iotta Pierino e C. Snc (1968)

Montodine, Bar Osteria Torre (1963)

Offanengo, La Magica (1968)

Offanengo, Panificio Guerini Rocco (1933)

Pizzighettone, Cdp Ditta Capelli di Premoli & C. Snc (1952)

Ripalta Cremasca, Bar 900 (1954)

Bar Finimondo – Soresina – (1953)

Lecco, Colorificio Adda (1965)

Lodi, Rizzi Gioielli (1947)

Bovisio Masciago, Bar Rosa (1963)

Meda, Prada (1932)

Pavia, Bar Italia (1919)

Chiuro, Ristorante San Carlo (1904)

Chiuro, Alimentari Balgera (1910)

Tradate, Pasticceria I Capricci (1951), Negozio Storico. Enrico Puricelli è il fondatore dell’attività nel centro storico di Tradate e l’ideatore dei “Capricci”, specialita’ dolciaria conosciuta in tutta la zona, la cui ricetta ha un marchio depositato: si tratta di squisiti biscotti secchi a base di meringa e nocciole, il cui gusto inimitabile è dovuto alla peculiarità degli strumenti impiegati (fra cui il vecchio forno delle origini, un tempo alimentato a legna, oggi a gas) e all’alta qualità degli ingredienti, lavorati rigorosamente a mano in tutte le fasi della produzione. Ristrutturata e ampliata negli anni Ottanta, dal 2013 e’ titolare Daniele Bascialla, a sua volta allievo pasticcere della gestione precedente, che prosegue una tradizione gelosamente trasmessa da una generazione all’altra. Oggi il locale offre anche una zona di caffetteria.

 

 

Tag:

Leggi anche:

  • McDonald’s continua il legame con materie prime lombarde

    “McDonalds acquista ogni anno più di 8.000 tonnellate di prodotti lombardi da 7 fornitori: latte bresciano e insalata bergamasca passando per i salumi e i dolci milanesi. In Lombardia sono presenti anche numerosi allevamenti che sono parte della filiera bovina di approvvigionamento. Per noi è
  • Trenord, Regione punta ad affidamento diretto servizio ferroviario 2021/30

    Regione Lombardia ha avviato il percorso per definire il nuovo contratto con Trenord per il servizio ferroviario. Lo prevede la delibera approvata dalla Giunta su proposta dell’assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi. “Bisogna essere chiari
  • “Il 2020 sarà un anno di svolta” Gli auguri del Presidente Attilio Fontana

    “È stato un anno importante per la nostra Regione, per la nostra attività – ricorda il governatore della Lombardia – ma il 2020 lo sarà ancora di più: abbiamo tanti progetti che stiamo realizzando e questo sarà l’anno durante il quale alcuni di questi troveranno
  • Case popolari, 30 milioni per recupero e manutenzione alloggi sfitti

    Sono 30 i milioni di euro per il recupero, la manutenzione e la riqualificazione delle unità abitative destinate a servizi abitativi pubblici e non utilizzate per carenze manutentive ai fini della rapida assegnazione degli alloggi sfitti. Lo prevede la delibera approvata dalla Giunta regionale,