Fontana sulla fase 2 “Delicata, servono comportamenti virtuosi”

Il messaggio del Presidente di Regione Lombardia

08 Maggio 2020
Guarda anche: Lombardia

“Se ci comporteremo con attenzione in questa fase delicata dell’emergenza coronavirus e seguendo le prescrizioni che ormai conosciamo, potremo conquistare un altro spazio di libertà e favorire così la piena ripartenza, soprattutto in vista della tappa del 18 maggio”.

Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, si è rivolto ai cittadini lombardi, alla vigilia del primo weekend post-lockdown. Che funzionerà come un test per gestire le prossime settimane e a cui guardano ora le Istituzioni, gli scienziati e i tecnici per pianificare le imminenti aperture.

“Questo è un momento delicatissimo – ha ammonito il presidente – i cittadini, che hanno capito di dover rispettare le regole del lockdown, mi auguro rispettino anche quelle necessarie nella Fase 2. Meglio fare un sacrificio in più oggi per avere libertà completa domani”.

“Lo ribadisco, facciamo un’azione di cautela in più, piuttosto che una in meno. Evitiamo assembramenti – ha sottolineato – stiamo attenti a non entrare nei negozi se ci sono già alcune persone. Indossiamo sempre la mascherina o un altro indumento e laviamoci spesso le mani. Distanziamento e dispositivi di protezione sono alleati fondamentali per le uscite nei luoghi pubblici”.

“Con queste piccole precauzioni – ha spiegato – usciremo completamente dall’infezione. È, però, ancora fondamentale attenersi alle limitazioni”. “Facciamolo – ha detto ai cittadini – per la nostra salute, per la salute dei nostri cari e anche per il rilancio del nostro Paese e della nostra economia”. “Rilancio economico-produttivo – ha concluso Fontana – che è decisivo per rimettere definitivamente in moto la nostra regione e l’Italia intera”.

Tag:

Leggi anche: