Autolinee Varesine – novità da lunedì 4 maggio

Novità sulla strutturazione del servizio e sull’implementazione di alcune misure di sicurezza

04 Maggio 2020
Guarda anche: Trasporti Strade AutostradeVarese Città

La ripresa di alcune attività economiche e l’aumento delle possibilità di spostamento influisce anche sui servizi di trasporto pubblico locale, che come da disposizioni governative e regionali si adeguano alle nuove esigenze. Di seguito le modifiche dettagliate:

ORARI/FREQUENZA CORSE

Da lunedì 4 maggio, la rete urbana di Autolinee Varesine segue l’orario Ridotto abitualmente implementato nei mesi estivi; le linee extraurbane seguono invece un orario diversificato a seconda di ogni tratta (ad esempio, alcune delle linee che presentano un maggior afflusso di passeggeri seguiranno l’orario Non Scolastico). Tornano in funzione anche alcune tratte sospese nelle ultime settimane: in generale, il servizio – che pure non si è mai fermato in questi mesi complicati – viene caratterizzato dunque da un notevole potenziamento rispetto a quanto messo in campo sino a sabato 2 maggio.
Tutti gli orari sono puntualmente aggiornati sul sito www.ctpi.it e sono correttamente consultabili alle fermate.

MISURE DI SICUREZZA

Già dalle prime settimane dell’emergenza Covid, Autolinee Varesine ha adottato uno scrupoloso protocollo di sicurezza che ha previsto, tra l’altro, l’isolamento della cabina di guida con conseguente impossibilità di accesso a bordo dalla porta anteriore; la dotazione al personale di mascherine e gel igienizzante; il drastico potenziamento dei cicli di pulizia e sanificazione (con prodotti specifici) di tutti i bus in servizio; l’invito per gli utenti a mantenere la distanza di un metro ed a coprirsi naso e bocca con la mascherina, come da ordinanza regionale vigente da metà aprile.

Tutti questi provvedimenti sono integralmente confermati anche per il prossimo periodo.
Inoltre, su tutti gli autobus una certa quota di posti a sedere viene resa inagibile tramite l’installazione di apposita segnaletica, così da ridurre la capienza complessiva come da disposizioni regionali in vigore.

Alle fermate, infine, si invita l’utenza a lasciar scendere i passeggeri prima di salire a bordo: sulle linee urbane di Varese, è fatto obbligo di utilizzare per la salita unicamente la porta posteriore e per la discesa unicamente la porta centrale.

Tag:

Leggi anche:

  • Bando per l’acquisto di bici elettriche. Cento richieste finanziate

    Cento biciclette elettriche sono già pronte a circolare per Varese. È il risultato del bando per la mobilità sostenibile promosso lo scorso gennaio dal Comune di Varese. L’amministrazione ha pubblicato oggi la graduatoria di quanti sono stati ammessi al finanziamento. Le risorse,
  • TramTreno da Varese al Lago Maggiore

    Il progetto, già definito nei contenuti anche in termini di sostenibilità economica e nelle prospettive di sviluppo del tessuto urbano del territorio interessato, prevede: realizzazione di nove nuove fermate sulle linee delle Ferrovie dello Stato e delle Ferrovie Nord Milano; trasformazione
  • Movida e sicurezza, nuovo incontro a Palazzo Estense

    Movida e sicurezza. Quest’ultima sia in termini di contrasto alla pandemia da coronavirus, sia in un’accezione più ampia, da studiare e mettere in pratica anche per il dopo emergenza. Questi i temi che domani, a mezzogiorno, saranno sul tavolo di una nuova videoconferenza cui parteciperanno
  • Progettiamo insieme gli anfibi di Villa Toepliz

    Legambiente, Lipu, GEV e Royal Wolf Rangers lanciano un appello ai varesini: “Proteggiamo insieme gli anfibi e la biodiversità del parco di Villa Toeplitz”. I volontari sono al lavoro per tutelare rane e rospi, ma il contributo e – soprattutto – il rispetto di tutti è