Raccolta differenziata, Malnate “prima della classe”. In arrivo sconti per tutti

Malnate passa dal 55% al 72% dopo l’introduzione del sacco con microchip

03 Giugno 2015
Guarda anche: Varese Città

Percentuali di raccolta differenziata da “primi della classe” e sostanziose riduzioni della tariffa per tutti.
Questi i risultati ottenuti, grazie all’impegno dei cittadini malnatesi, dopo l’introduzione della tariffa puntuale che prevede l’uso del sacco nero con microchip. 

“Solo due anni fa la percentuale di differenziata, che si attestava intorno al 55%, collocava Malnate agli ultimi posti tra i Comuni della Provincia – spiega Giuseppe Riggi, assessore all’Urbanistica e all’Ecologia – il dato relativo al 2014 registra invece un 72% che porta il Comune tra quelli più virtuosi. Ma tutto ciò non basta. L’abbattimento di oltre 500.000 euro del canone dovuto per il 2015, rispetto a quello del 2013, consentirà all’Amministrazione Comunale di applicare a tutti i cittadini uno sconto del 25% sulla tariffa fissa.

A tale sconto andrà inoltre aggiunto quello ottenibile dai singoli utenti sulla tariffa variabile, a seconda del numero di sacchi neri esposti nel corso dell’anno, portando in molti casi il risparmio complessivo al 30-35% rispetto a quanto pagato negli anni precedenti.

Ulteriori elementi di novità rispetto allo scorso anno sono inoltre l’azzeramento della tariffa variabile per tutti coloro che fanno uso di presidi medici usa e getta e l’abbattimento del costo di svuotamento dei cassonetti per le attività commerciali e produttive.
Un deciso segno menoper il costo del servizio, che assume ancor più importanza considerando il fatto che in molti Comuni il passaggio alla TARI ha significato invece un netto aumento tariffario, portando in alcuni casi la tariffa ad un + 15-20%”.

Il risparmio ottenuto quest’anno, che sommato a quello dell’anno scorso porta la cifra totale ad oltre 800.000 euro, viene utilizzato dall’Amministrazione, oltre che per le riduzioni tariffarie, anche per la realizzazione di importanti progetti quali: il Centro del Riuso, che sta dando ottimi risultati, ed il recentissimo “Ecopunti”, progetto pensato per dare valore alle buone azioni ed incentivare il
commercio locale. Grazie ai cittadini malnatesi e al loro impegno dunque, Malnate diventa esempio da seguire per le buone pratiche adottate sul territorio, che hanno consentito di raggiungere tali risultati che si spera possano essere replicati anche per gli anni a venire.

Leggi anche:

  • E’ morto Maradona. Addio ad uno dei più grandi giocatori della storia del calcio

    Nonostante i soccorsi, arrivati con tre ambulanze, El Pibe de Oro si è spento nella sua casa di Buenos Aires. Il campione argentino aveva compiuto 60 anni lo scorso 30 ottobre e poche settimane fa si era sottoposto ad un’operazione al cervello per la rimozione di un coagulo. Operazione
  • Olimpiadi 2026, oltre un miliardo per opere e infrastrutture territorio

    Oltre un miliardo di euro messo in campo da Governo e Regione Lombardia per le Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026. Il Governo impegna 473 milioni di euro, la Regione – con il ‘Piano Lombardia’ – ne mette a disposizione 574. Di questi, 134 milioni sono destinati alle opere
  • Il nuovo piantone arriverrà il 21 novembre

    In via Veratti arriverà il nuovo piantone, un meraviglioso Ginkgo Biloba di 12 metri di altezza e circa 25 anni di età. La piantumazione è prevista per il 21 novembre. L’intervento di preparazione della sede dove verrà piantato il nuovo albero dureranno circa una settimana. Intanto, fino
  • Istat, volano gli acquisti di cibo low cost

    Volano gli acquisti di cibo low cost nei discount alimentari che fanno segnare un balzo record del 4,8% delle vendite che su base annua è secondo solo a quello registrato dal commercio on line. E’ quanto emerge da una analisi Coldiretti divulgata in occasione della diffusione dei dati Istat sul