Allergia al polline, ecco i consigli dell’Asl per prevenirla

Come prevenire l’allergia, contenendo l’Ambrosia con opere di tagli mirati. Ecco vademecum dell’Asl

27 Maggio 2015
Guarda anche: Varese Città

La dispersione dei pollini, con l’arrivo della bella stagione, come ogni anno, potrebbe scatenare allergie. Prevenzione ed interventi mirati possono contrastare la diffusione degli infestanti e ridurre gli effetti degli stessi. 

Il Dipartimenti di Prevenzione Medica delle ASL svolge attività di controllo del territorio con la vigilanza delle aree, di pertinenza dei Comuni, interessate dal proliferare dell’ambrosia, con l’obiettivo di contenere il rischio, anche in forza di una mirata educazione sanitaria alla popolazione.

Una delle aree maggiormente infestate è la zona sud della provincia di Varese.

La concentrazioni di polline, diminuita nel biennio 2013 – 2014 per le piogge abbondanti, è al di sotto dei livelli raggiunti negli anni precedenti, anche grazie ad una maggiore attenzione dei cittadini, che provvedono ad un taglio mirato dell’ambrosia per contenerne la proliferazione e segnalano le concentrazioni di questa pianta laddove la riproduzione è incontrollata.

L’Ambrosia è una pianta erbacea annuale (nasce, si riproduce e muore in una sola stagione) a ciclo vegetativo tardo estivo. La fioritura inizia in agosto e si prolunga fino settembre; in questo periodo la pianta produce una notevole quantità di polline, con proprietà fortemente allergizzanti, che può essere trasportato molto lontano dal vento e che può causare, in soggetti predisposti, l’insorgenza di diverse patologie
allergiche.

Come riconoscerla

La pianta adulta può raggiungere l’altezza di 1.5 metri. Presenta un fusto peloso, molto ramificato superiormente. Le foglie sono molto frastagliate e pelose; i fiori sono gialli, piccoli, raggruppati in infiorescenze terminali a forma di spighe, da non confondere con l’Artemisia, che ha fusto meno ramificato e foglie simili ma più chiare nella faccia inferiore.

Dove cresce e quando fiorisce

E’ una pianta che ama i luoghi assolati e asciutti, si può trovare:

•ai margini delle strade

•nelle aree urbane degradate

•nei cantieri aperti per lungo tempo

•in aree agricole semi-abbandonate e/o incolte

•sulla massicciate ferroviarie

•in tutte le zone incolte e semi-abbandonate in un intervallo di altitudine tra 0 e 300 metri s.l.m.

Fiorisce a fine estate, in genere tra inizio agosto e fine settembre. Le fioriture più intense si concentrano tra gli ultimi giorni di agosto e i primi di settembre.

Cosa provoca

•sintomi nasali (prurito, gocciolamento, starnuti, naso chiuso)

•sintomi oculari (prurito, lacrimazione)

•sintomi respiratori (tosse, asma)

Come combatterla

La A.S.L della Provincia di Varese ha fornito alle Amministrazioni Comunali indicazioni relative alle modalità di contrasto all’agente infestante, fra cui l’esecuzione di sfalci periodici per prevenire la diffusione del polline, causa primaria di manifestazioni allergiche. Pertanto, al fine di promuovere una lotta efficace alla pianta infestante, è necessario il rispetto delle specifiche disposizioni previste in sede locale dalle Ordinanze dei Sindaci; si sottolinea inoltre l’importanza della piena collaborazione da parte di tutti i cittadini per la manutenzione e la pulizia delle aree private di propria pertinenza (quali cortili, marciapiedi interni, parcheggi, aree verdi, ecc.).

Leggi anche:

  • E’ morto Maradona. Addio ad uno dei più grandi giocatori della storia del calcio

    Nonostante i soccorsi, arrivati con tre ambulanze, El Pibe de Oro si è spento nella sua casa di Buenos Aires. Il campione argentino aveva compiuto 60 anni lo scorso 30 ottobre e poche settimane fa si era sottoposto ad un’operazione al cervello per la rimozione di un coagulo. Operazione
  • Olimpiadi 2026, oltre un miliardo per opere e infrastrutture territorio

    Oltre un miliardo di euro messo in campo da Governo e Regione Lombardia per le Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026. Il Governo impegna 473 milioni di euro, la Regione – con il ‘Piano Lombardia’ – ne mette a disposizione 574. Di questi, 134 milioni sono destinati alle opere
  • Il nuovo piantone arriverrà il 21 novembre

    In via Veratti arriverà il nuovo piantone, un meraviglioso Ginkgo Biloba di 12 metri di altezza e circa 25 anni di età. La piantumazione è prevista per il 21 novembre. L’intervento di preparazione della sede dove verrà piantato il nuovo albero dureranno circa una settimana. Intanto, fino
  • Istat, volano gli acquisti di cibo low cost

    Volano gli acquisti di cibo low cost nei discount alimentari che fanno segnare un balzo record del 4,8% delle vendite che su base annua è secondo solo a quello registrato dal commercio on line. E’ quanto emerge da una analisi Coldiretti divulgata in occasione della diffusione dei dati Istat sul