Varese: ecco il bando per la rimozione dei graffiti

Il Comune contribuisce alle spese dei privati cittadini per la pulizia delle scritte

16 settembre 2015
Guarda anche: Varese
Graffiti 3

Eliminazione di graffiti e scritte dalle abitazioni private, a disposizione 18.500 euro dopo i finanziamenti di gennaio. E’ stato pubblicato all’albo pretorio il nuovo “Bando pubblico per l’assegnazione di contributi finalizzati ad agevolare interventi da parte di proprietari di immobili prospicienti spazi pubblici danneggiati da graffiti e scritte”.

«I criteri sono stati resi più flessibili – ha detto l’assessore alla Tutela Ambientale Riccardo Santinon -. Con i soldi avanzati dal primo bando di 25 mila euro, non richiesti dai privati e quindi non assegnati, abbiamo predisposto questo secondo bando. Possono accedere i residenti di tutto il territorio comunale e non solo quelli in immobili ubicati all’interno del Nucleo di Antica Formazione». Le domande possono essere presentate entro il 15 ottobre

Che cos’è il bando?

Il Comune di Varese, nell’ambito delle iniziative finalizzate a garantire un’immagine ordinata e decorosa della città, preservandola da fenomeni di degrado, sia ambientali che sociali, tutelare e promuovere il senso civico, anche attraverso la partecipazione e la collaborazione attiva dei cittadini, stanzia la somma di € 18.500 per l’erogazione di contributi volti ad incentivare interventi di pulitura di superfici di proprietà privata, esclusivamente direttamente prospicienti spazi pubblici, che risultino variamente imbrattate con scritte, graffiti e/o altri segni di natura vandalica.

Beneficiari dei contributi

Possono presentare domanda per l’accesso ai contributi i privati cittadini e/o le amministrazioni condominiali, proprietari o titolari di diritto reale di godimento su immobili aventi qualsiasi destinazione d’uso ubicati all’interno del territorio comunale di Varese

Ammontare del contributo

L’entità del contributo concesso è pari al 50% della spesa totale ammessa all’agevolazione, e comunque sino ad un massimo di 500,00 €.

A tal fine sono considerate ammissibili spese per la pulitura e l’applicazione di specifico prodotto antigraffiti.

Modalità di presentazione delle domande

Le domande per accedere al contributo devono essere formulate esclusivamente su apposito modulo, disponibile sul sito internet www.comune.varese.it e c/o l’Area Tutela Ambientale – Via Copelli n. 5 –, e presentate entro il 15 ottobre. Le domande devono essere indirizzate all’Ufficio Protocollo del Comune di Varese, via Sacco 5 in busta chiusa con la dicitura “DOMANDA PER L’EROGAZIONE DI CONTRIBUTO PER INTERVENTI DI PULITURA DI IMMOBILI DANNEGGIATI DA GRAFFITI”, con la documentazione necessaria, come la domanda, la documentazione fotografica, il preventivo di spesa. Le richiese verranno valutate secondo l’ordine cronologico di arrivo, e verrà effettuata una graduatoria in base anche a criteri di sensibilità paesaggistica.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti