Università dell’Insubria: l’orchestra Malipiero chiude la stagione concertistica

Venerdì 20 maggio l'appuntamento in via Ravasi

17 maggio 2016
Guarda anche: Culture e SpettacoloVarese
ORCHESTRA MALIPIERO media

Un concerto festoso conclude l’edizione numero quindici della Stagione Concertistica di Ateneo: la rassegna musicale offerta dall’Università degli Studi dell’Insubria ai varesini, che ricambiano con una grande partecipazione di pubblico a ogni evento musicale.

Venerdì 20 maggio, alle ore 18, sul “palco accademico” di via Ravasi si esibisce l’Orchestra d’archi Asolana “Malipiero” con tre bellissime pagine musicali: la Serenata di Tchaikovsky per soli archi, le Danze popolari rumene di Bartok con le sonorità degli archi impreziosite dal clarinetto, e ancora con clarinetto, batteria, e il pianoforte a fare la parte del leone, nella celeberrima Rhapsody in blue di Gershwin.

L’orchestra Malipiero, diretta da Valter Favero e in questa occasione con solisti Enrico Maria Bassan al clarinetto e Corrado Greco al pianoforte, è una formazione nata nel 2005 in Veneto e in grado di affrontare con notevole flessibilità il repertorio dal ‘700 al ‘900, distinguendosi per una particolare duttilità sul piano artistico-interpretativo.

L’ingresso come per gli altri spettacoli è gratuito e libero.

«Un parterre di artisti di livello internazionale, un’offerta musicale di grande qualità, generi diametralmente diversi – sottolinea il Maestro Corrado Greco, Direttore artistico della rassegna – hanno fatto sì che la Stagione Concertistica d’Ateneo sia ormai considerato un appuntamento imperdibile per tanti varesini appassionati di buona musica e anche per non intenditori: un pubblico affezionato che di anno in anno sempre più numeroso frequenta i nostri concerti».

Tag:

Leggi anche: