Trasportavano pesce avariato. Due rumeni nei guai. FOTO

Sul camion c'erano 3.000 chili di pesce. L'impianto di refrigerazione era però spento

30 marzo 2016
Guarda anche: AltomilaneseBusto Arsizio
Screenshot_2016-03-30-15-14-58-1

La mattina del 24 marzo scorso una pattuglia della Polizia Stradale della Sottosezione di Busto Arsizio-Olgiate Olona, ha proceduto al controllo di un autocarro fermo in panne lungo l’arteria autostradale, in corrispondenza della carreggiata nord al chilometro 30+100 dell’autostrada A8 dei Laghi, territorio di Gallarate.

A bordo del mezzo sono stati identificati due cittadini rumeni che hanno esibito la documentazione relativa al trasporto di derrate alimentari (cassette in polistirolo contenenti circa 3000 chili di pesce) custodito all’interno di un cassone refrigerato, al momento spento.

Gli agenti hanno rinvenuto il pesce in pessime condizioni igieniche e privo di etichettatura indicante la provenienza, e sulla scorta di ciò hanno richiesto l’intervento di personale dell’ATS Città Metropolitana di Milano per le verifiche del caso, la quale verificate le inidonee condizioni igieniche e di conservazione della merce, ha proceduto alla contestazione delle violazioni del Regolamento CEE 852/04 all.2 Cap. 4 comma 1 e 6 cap 9 comma 3 e ne ha disposto la distruzione.

Leggi anche: