Stalking, minaccia l’ex convivente. Non potrà più avvicinarsi a lei

Una relazione fatta di violenza e intimidazioni. E le molestie sono continuate anche dopo

03 novembre 2015
Guarda anche: Busto Arsizio
Foto repertorio

Insulti, minacce e botte durante la convivenza, molestie e intimidazioni alla fine della relazione: questi in sintesi i motivi che hanno indotto il Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio a denunciare un trentenne italiano residente in città per atti persecutori e maltrattamenti e la Procura della Repubblica di Busto Arsizio, dott.ssa Stagnaro, a chiedere e ottenere dal Gip la misura cautelare del divieto di avvicinamento.

La vicenda è venuta alla luce la scorsa estate, quando una Volante del Commissariato è intervenuta presso l’abitazione di una donna che, spaventata, lamentava che l’ex convivente stava cercando di entrare con la forza a casa sua dopo averle inviato messaggi minacciosi. 
La pattuglia, in effetti, ha trovato l’uomo nascosto tra la vegetazione nel cortile condominiale e lo ha allontanato. Nei giorni successivi la vittima ha raccontato le sue vicissitudini con l’uomo con cui aveva vissuto per alcuni anni, relazione interrotta proprio per le continue aggressioni verbali e fisiche da parte dell’uomo, spinto da una cieca e irrefrenabile gelosia. Anche dopo la rottura del rapporto, tuttavia, l’uomo non si era rassegnato e aveva iniziato a perseguitare la ex, gettandola in uno stato di costante ansia e paura tanto da farle temere per l’incolumità propria e dei suoi cari.
Il provvedimento che il GIP ha adottato, e che è stato notificato sabato scorso, impone all’indagato di non avvicinarsi a tutti i luoghi frequentati dalla vittima.

Leggi anche:

  • Giuseppe Conte a capo dell’Italia “Sarà l’avvocato del nostro paese”

    “Sono professore e avvocato, ho perorato cause di varie persone e ora difendo l’interesse degli italiani in tutte le sedi Ue e internazionali dialogando con le istituzioni Ue e con gli altri Paesi. Mi propongo di essere l’avvocato difensore del popolo italiano”. Queste le
  • Torino, deraglia un treno nella notte: 2 morti e 18 feriti

    Il bilancio delle vittime dell’incidente che questa notte ha visto il treno, partito da Torino e diretto Ivrea, deragliare all’altezza di Caluso è sempre più alto: inizialmente si parlava di due morti, tra cui anche il macchinista del convoglio, e 18 feriti ma nelle prime ore di questa
  • “All’improvviso al Castello” evento musicale in onore di Handel

    Il Castello di Masnago, con la molteplice natura delle sue collezioni, che spaziano dal Morazzone ad Hayez, da Pellizza da Volpedo a Balla e Guttuso e con gli affreschi quattrocenteschi delle sue sale, è stato pensato come luogo dove l’alchimia tra la musica e le parole, dette e cantate, può
  • Varese, furto in via Del Cairo da Gucci

    Nell’occhio del mirino del rapinatore c’era il negozio Gucci di Via Del Cairo, nel centro di Varese: tra i marchi più famosi del Made in Italy, nel negozio che ha aperto da qualche anno nel cuore della città c’è stato un tentativo di furto, finito male per il rapinatore,  nel pomeriggio