Sacri Monti e altre storie: didattica e visite guidate

Tra Castello di Masnago e Sala Veratti la mostra che riguarda anche un gioiello del Varesotto

21 ottobre 2015
Guarda anche: Culture e SpettacoloVarese
Sacro_Monte_(Varese)

A corollario della mostra Sacri Monti e altre storie: l’architettura come racconto allestita in due sezioni – al castello di Masnago e alla Sala Veratti- sono state sviluppate da Sull’Arte offerte diversificate sia per le scuole sia per gli adulti.
Per i bambini della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado sono previste visite guidate alla mostra seguite da laboratori didattici. La proposta è più complessa per le scuole secondarie di secondo grado per le quali è stata studiata una visita guidata interattiva attraverso le sale del castello.
Per prenotazioni e costi: Ufficio didattica del Castello di Masnago tel. 0332255473; didattica.masnago@comune.varese.it.

Non mancano le opportunità per gli adulti di visitare la mostra accompagnati da una guida in tre date con obbligo di prenotazione: il 25 ottobre alle ore 15 presso il castello di Masnago, il 7 novembre alle ore 15 presso Sala Veratti, il 21 novembre 2015 alle ore 15 presso il Castello di Masnago. Il costo è di 5 euro per visita guidata + 2 euro per l’ingresso al Castello mentre l’ingresso il Sala Veratti è gratuito.
Prenotazione obbligatoria: Ufficio didattica del Castello di Masnago tel. 0332.255473; museo tel. 0332 820409; www.varesecultura.it; www.museidivarese.it.

La mostra
La mostra propone una lettura del tema del Sacro Monte verificando la possibilità di ampliare l’esperienza avviata in Italia a partire dal Sacro Monte di Varallo dal frate francescano padre Bernardino Caimi nel 1481, per allargare lo sguardo ad un insieme di esperienze coerenti che esprimono un significato comune.
L’ esposizione immagina una possibile estensione del tema dei Sacri Monti Prealpini, più vicino alla realtà locale (in particolare i nove Sacri Monti di Piemonte e Lombardia riconosciuti dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità), ad un argomento più generale che individua nei paesaggi della fede e della meditazione l’idea più complessiva entro cui alcuni temi architettonici hanno trovato la loro massima espressione nei secoli e in tutto il mondo. In questo senso l’esperienza e il tema del Sacro Monte non viene intesa nella sua ricostruzione storico-scientifica ma diventa occasione per raccontare alcune “storie” parallele italiane, europee e mondiali in cui l’idea di pellegrinaggio, di percorso devozionale ha costruito realtà paesaggistiche straordinarie e lo fa ancora oggi.
Nel percorso espositivo delle sale del Castello di Masnago si susseguono in un percorso continuo fatto di tappe che partono dalle Vie dei Pellegrini medievali e arrivano ad una Via Crucis realizzata da William Xerra nel 2003, documenti originali, modelli, foto e video appositamente commissionate per la mostra.
L’ultima sezione della mostra in Sala Veratti rende omaggio, in uno “scontro testa a testa”, a due figure legate in diverso modo alla città di Varese, Giovanni Testori e Lucio Fontana, e approfondisce nel loro lavoro il tema della Via Crucis e della Crocifissione. Nel prezioso spazio affrescato in via Veratti 14 schermi mostreranno in sequenza le 3 Via Crucis di Lucio Fontana realizzate tra il 1947 e il 1957 mentre verranno esposte le due crocifissioni, la Crocifissione del 1949 (olio su tela) di Giovanni Testori e la Crocifissione in ceramica degli stessi anni di Lucio Fontana accompagnate dai disegni di studio dei due autori sullo stesso tema.

Sacri Monti e altre storie
Varese, Castello di Masnago
via Cola di Rienzo, 42
Varese, Sala Veratti
via Veratti, 20
Varese, 2 ottobre – 29 Novembre
2015
2 ottobre – 29 Novembre 2015
Mar – Dom 9.30/12.30 – 14.00/18.00

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti