Rapinavano “in branco”, sottraendo smartphone e tablet sui treni. Denunciati dieci ragazzi africani

Il gruppo, tra cui sette minori, rivendeva poi la merce rubata ai compagni di scuola

26 novembre 2015
Guarda anche: Gallarate
2015-11-26 13.38.17

2015-11-26 13.38.17

Rapinavano i ragazzi sui treni, facendosi consegnare con minacce smartphone e tablet. Quindi li rivendevano ai compagni di scuola. 

Lo scorsa settimana si è conclusa una complessa attività investigativa a firma della Polizia Ferroviaria di Varese, che ha portato alla denuncia per furto, rapina e ricettazione di dieci ragazzi, di cui sette minori, residenti a Gallarate ma di origini centro-africane.

I denunciati si muovevano “in branco”, prendendo di mira giovani e giovanissimi viaggiatori a bordo treno, per lo più lungo la tratta ferroviaria Varese – Busto Arsizio, e con minacce e spintoni sottraevano cellulari e tablet di ultima generazione, per poi rivenderli ai propri coetanei durante le ore di scuola. I soldi “guadagnati” erano spesi per comprare scarpe e vestiti firmati.

Tutto è cominciato il 19 gennaio di quest’anno, quando si è presentato negli uffici Polfer della Stazione di Varese un giovane quindicenne per denunciare il furto del suo smartphone ad opera di due ragazzi di colore.

Pochi giorni dopo, lo stesso giovane derubato ha riferito agli agenti di conoscere il nome dell’attuale possessore del telefono rubatogli precedentemente. Lo stesso, sentito sui fatti, ha confessato di averlo acquistato da un compagno di scuola. Da qui è partita un’intensa attività investigativa, coordinata dalla Procura dei minori di Milano, che ha portato all’identificazione dei giovani denunciati, tutti frequentatori dello stesso istituto scolastico di Gallarate e tutti membri di un branco che poneva in essere furti e rapine a bordo treno, nei negozi cittadini e nelle discoteche.

I proventi di alcuni furti sono stati ritrovati durante le perquisizioni domiciliari, concluse a fine mese con il sequestro di svariati telefonini e tablet.

Tag:

Leggi anche:

  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti
  • Simone Miele vincitore della Coppa Italia Rally 2016

    rally-simone-miele Simone Miele e Roberto Mometti sono i vincitori della Coppa Italia Rally 2016, serie nazionale reintrodotta da Aci Sport per questa stagione. A bordo della Ford Fiesta World Rally Car, i due varesini – Simone è di Olgiate Olona mentre Roberto di Luino- hanno messo le mani sul titolo di Zona1 già