Rapina in Posta, secondo colpo dopo due settimane

Nella notte tra giovedì 4 e venerdì 5 giugno si è verificato un altro furto alla sede di viale Belforte. Rubate centinaia di raccomandate e assicurate

06 giugno 2015
Guarda anche: Varese Città

Nella notte tra giovedì 4 e venerdì 5 giugno è stato messo a segno un nuovo colpo alle Poste di viale Belforte. Esattamente come due settimane fa. 

Le indagini sono in corso, non si sa ancora se si tratti degli stessi ladri che erano entrati il 22 maggio. In ogni caso, il furto è avvenuto con le stesse modalità: anche questa volta sono state sottratte centinaia di lettere, raccomandate e assicurate che erano al deposito. I ladri sarebbero entrati forzando una porta secondaria. Sul caso indaga la Polizia di Stato.

 

 

Leggi anche:

  • Gallarate, la nuova ordinanza sulla vendita degli alcolici

    In base al provvedimento sindacale, dall’1 giungo e fino al 30 dicembre 2018 dalle 22 alle 7 sarà vietata in tutto il territorio comunale “la vendita negli esercizi commerciali, anche tramite distributori automatici, di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione e tipo, anche per
  • Fagnano Olona presenta “Pennellate di artisti e magie di colori per un mondo solidale”

    L’Associazione Culturale 2L Lombardia Lucania e l’Associazione Amici e Sostenitori dei Bambini di Don Crispino Onlus, con il patrocinio non oneroso del Comune e della Pro Loco di Fagnano Olona, invitano all’esposizione d’arte “Pennellate di artisti e magie di colori per un mondo
  • Besozzo ospita la kermesse culturale “Fuori chi legge”

    Avvicinare i ragazzi e i giovani alla lettura è possibile, soprattutto se si interagisce con le nuove generazioni attraverso proposte aggregative capaci di mediare tra il mondo dei libri e gli interessi più vicini ai ragazzi, come la musica, la dimensione della festa e dell’avventura. È stato
  • Busto Arsizio, arrestati 4 spacciatori di cui un italiano

    Con quattro arresti eseguiti nella serata di mercoledì 23 maggio gli investigatori del Commissariato della Polizia di Stato di via Ugo Foscolo hanno chiuso un altro canale di approvvigionamento di sostanze stupefacenti destinate a rifornire consumatori e spacciatori al dettaglio di Busto