Malnate: tunisina leghista contro il burqa

Hajer Fezzani, neosubentrata in Consiglio Comunale, presenta subito una mozione

18 febbraio 2016
Guarda anche: Varese Città
Burqa

Da pochi giorni, Hajer Fezzani è una nuova consigliera comunale di Malnate: tunisina di origine e già con ruoli di responsabilità nella locale sezione della Lega Nord, subentra alla dimissionaria Chiara Speranzoso.

Sebbene la consiliatura sia quasi al termine (anche Malnate andrà al voto tra maggio e giugno, insieme a Varese, Busto Arsizio, Gallarate e molti altri paesi), l’esponente del Carroccio ha voluto da subito compiere un gesto estremamente significativo, firmando una mozione che verrà discussa nel prossimo Consiglio Comunale: si chiede infatti di vietare in tutti i luoghi pubblici malnatesi il burqa, l’hijab, il niqab e qualunque altra forma di vestiario che copra più o meno integralmente il viso. Tutti questi copricapi, secondo l’esponente leghista, limitano la libertà individuale e la dignità della donna.

Tag:

Leggi anche: