Luvinate: il Comune consegna ai bambini il parco del Tinella

Conclusi i lavori di prolungamento del percorso pedonale e di messa in sicurezza

20 novembre 2015
Guarda anche: Varese
parco luvinate

parco luvinate

“Oggi consegniamo idealmente le chiavi di questa area pubblica verde ai bambini, alle famiglie ed al paese, area che da oggi potrà essere di nuovo vissuta ed utilizzata, anche valorizzando la novità del nuovo percorso pedonale. Più verde, più passeggiate e più sicurezza”. Con queste parole il Sindaco Alessandro Boriani, alla presenza dei bambini e delle insegnanti della Scuola Primaria di Luvinate, ha riaperto questa mattina l’utilizzo dell’Area del Tinella, spazio pubblico verde che corre lungo il piccolo affluente del Lago di Varese che nasce proprio a Luvinate ai piedi del Campo dei Fiori attraversando il paese.

PROMUOVERE IL VERDE ED IL BELLO – Per l’occasione i bambini hanno lanciato simbolicamente sei palloncini verdi nel cielo e recitato poesie dedicate alla voglia di stare insieme, nella natura e all’autunno. “Viviamo in un tempo ricco di sfide e anche di preoccupazioni. Quello che possiamo fare – ha detto il Sindaco – è sostenere il bello che è dentro e fuori di noi, come le tante aree verdi, come questa, che rendono così bello il nostro territorio”.

L’AREA DEL TINELLA – Il parco pubblico era stato realizzato dal Comune di Luvinate nel mandato 2001-2006 ed interessa un significativo territorio che, a partire dalla Statale, corre lungo il piccolo affluente, fino ai confini con il Comune di Casciago. L’ingresso è situato nel piazzale che si trova vicino alla rotonda posta lungo la Statale di fronte al negozio “Il Telaio”. L’attuale Amministrazione, con fondi extra, ha provveduto a prolungare il percorso pedonale che ora arriverà fino ad immettersi nella via Castello, collegando per la prima volta pedonalmente, lontano dalle auto, una parte importante del territorio. Si è inoltre provveduto al ripristino completo della staccionata al fine di garantire la sicurezza dei visitatori. Sempre negli scorsi mesi invece l’alveo ed i margini del torrente erano stati interessati da lavori di ripristino e messa in sicurezza da parte di Regione Lombardia, con un investimento di circa 40.000 €. “Speriamo così di rendere più attrattiva un’area che fa parte del patrimonio comunale e che intendiamo per questo sostenere e che si trova al centro della parte più abitata del paese”.

TRA IL CAMPO DEI FIORI ED IL LAGO DI VARESE – “Il Consiglio Comunale di Luvinate ha già votato a suo tempo all’unanimità la richiesta di inserire anche questa area nei confini del Parco Regionale Campo dei Fiori, allargando dunque le aree oggi poste sotto la tutela del Parco. Il provvedimento negli scorsi mesi è stato posto all’attenzione dei sindaci che compongono la Comunità del Parco. Questo rappresenterà un ulteriore passo – conclude Boriani – per tutelare da una parte un’area strategica dal punto di vista naturale e dall’altra per consolidare quel progetto di collegamento pedonale tra il Lago di Varese ed il sentiero 10 del Campo dei Fiori. Un percorso che potrà passare proprio qui”.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti