“Laurea per fare l’assessore? È discriminatorio”

Andrea Badoglio, fondatore dell'associazione ''Amici per Varese'', critica la selezione assessori del Movimento 5 Stelle

16 luglio 2015
Guarda anche: PoliticaVarese Città
Badoglio

Non tutti sono d’accordo con i “paletti” inseriti nel bando assessori del Movimento 5 Stelle. In particolare la polemica parte da Andrea Badoglio, fondatore dell’associazione “Amici per Varese”, che diventerà una lista civica e vedrà probabilmente proprio Badoglio come candidato sindaco. 

Sulla pagina Facebook dell’associazione è lui il primo a commentare: “Conosco imprenditori con la quinta elementare che hanno curriculum da fantascienza”.

Nei commenti gli altri cittadini si sfogano: “È discriminatorio”. “Con tutte le persone in giro con le lauree comprate”.

E Badoglio rilancia: “Il movimento dei giusti parte con una discutibile iniziativa… promessa di assessorato e discriminazione”.

Tag:

Leggi anche:

  • M5S Lombardia: “Aborto, in Lombardia è un diritto negato”

    Nel post pubblicato oggi si legge: “Oggi cade il quarantesimo anniversario dell’approvazione della legge 194 sull’aborto, che garantisce un diritto di scelta che ogni donna deve poter esercitare. Oggi, quarant’anni dopo, quel diritto rimane nei fatti ostacolato, intralciato,
  • Elezioni: centrodestra prima coalizione, volano Lega e M5S. A rischio la governabilità

    Al Senato il dato attuale vede il M5S  essere la forza politica più votata, con il 31,96% dei voti. Il secondo partito è il PD, con un distacco abissale, che si ferma al 19,30%. +Europa si ferma al 2,38%, Italia Europa Insieme è allo 0,53%, la lista Civica Popolare Lorenzin allo 0,50% e
  • Varese: venerdì la cremazione di Andrea Badoglio

    Gli accertamenti condotti dalla Magistratura hanno identificato in una patologia cardiaca, forse congenita, la causa dell’improvviso decesso che è dunque assolutamente naturale, come si sospettava sin dalle prime ore. Intanto, l’associazione Sos Italia Libera di cui Badoglio era
  • Ciao Bado, ci mancherai

      Ha saputo regalare ai varesini la parte migliore di sé, quella legata alle sue battaglie politiche. Ma anche la sua curiosità, con le attività culturali de La Varese Nascosta. Non passava inosservato, con la sua statura imponente e con la sua simpatia contagiosa. In tanti lo conoscevano,