Il rifugio antiaereo di Villa Toeplitz torna alla luce?

La collaborazione tra Varese Nascosta e l'esploratore Michael Bolognini sta dando risultati notevoli

04 ottobre 2015
Guarda anche: Varese
Bolognini 3

Un rifugio antiaereo “dimenticato”. Il quale, grazie all’impegno dell’esploratore Michael Bolognini, sta per “tornare alla luce”. Se i varesini hanno iniziato a conoscere ed apprezzare, come dimostrano i numeri delle visite, il rifugio antiaereo situato nel centro storico, sotto il parco dei Giardini Estensi, un altro bunker potrebbe essere riaperto. Si tratta di un rifugio antiaereo che si trova sotto Villa Toeplitz, nelle vicinanze di un altro tunnel, anch’esso inesplorato da almeno 15 anni. Ma mentre quest’ultimo è noto, l’esistenza del bunker nelle vicinanze della villa sarebbe rimasta ignota. Fino alla scoperta dell’esploratore Bolognini, della “Geographical Research Association. Il quale, in collaborazione con l’associazione “La Varese Nascosta”, guidata da Andrea Badoglio, ha presentato al Comune di Varese un progetto di esplorazione del tunnel. La collaborazione tra le due associazioni, che sta venendo portata avanti anche su altri fronti, rappresenta un’importante novità per la Città Giardino: la passione per la scoperta e la riscoperta, a seconda dei casi, dei “segreti” di un territorio ricco dal punto di vista storico, ma troppo spesso ignorato, lanciata da “La Varese Nascosta” e subito accolta da altre realtà e soggetti, come la “Geographical Research Association”, crea i presupposti per quello che possiamo definire una vero e proprio “Rinascimento” varesino. Un impegno che ha trovato subito l’appoggio del Comune, come dimostra infatti l’interessamento dell’assessore a Lavori pubblici e Verde pubblico Riccardo Santinon, il quale ha annunciato la sua presenza sul posto durante la fase esplorativa. “Per villa Toeplitz, avvieremo una prima fase dove sul campo verificheremo l’accessibilità ai bunker – spiega Michael Bolognini – in base alla valutazioni che verranno decideremo come procedere nella seconda fase, quella esplorativa. Andrà valutata l’accessibilità, il rischio (presenza di aria inquinata, crolli, struttura instabile e metodo esplorativo). Dopo questa seconda fase, se sarà possibile, accederemo alle strutture documentando. Geographical Research Association coordinerà il progetto, e determinerà anche il team, tra i vari componenti selezionati in GRA”. “Varese è una terra ricca di testimonianze storiche, che, insieme alle bellezze paesaggistiche, la rendono un luogo affascinante e di richiamo. Le iniziative di cittadini e professionisti, che hanno lo scopo di valorizzare il proprio territorio, sono non soltanto una risorsa che le istituzioni devono sostenere, ma il segnale di un profondo attaccamento alla propria terra. Di amore per la propria città e provincia” dichiara l’assessore Santinon. “Il progetto della Varese Nascosta, nata come gruppo e diventata in breve tempo un’associazione, sta raccogliendo tantissimi aderenti. La curiosità di conoscere i segreti e i lati nascosti del proprio territorio è molto forte dei varesini. Ad oggi nel gruppo abbiamo superato i 3.500 membri e stiamo crescendo sempre di più. Ringrazio tutti coloro che stanno dando una mano attivamente per portare alla luce quella Varese sotterranea che, scoperta e studiata, può raccontarci molto sulle nostre origini e sulla nostra città” è il commento del presidente Badoglio.

Tag:

Leggi anche:

  • Euro Cup, semifinale: alla BPM Sport Management il primo round contro l’Oradea

    Grande spettacolo in vasca alle Piscine Manara. Nell’andata della semifinale di Euro Cup, la BPM Sport Management batte 12-10 (3-4, 3-4, 2-1, 4-1) il CSM Digi Oradea, rimontando nel quarto tempo lo svantaggio maturato nella prima parte di gara . Nell’altro match lo Jadran Carine Herceg Novi
  • Sabato 21 gennaio a San Vittore Olona va in scena la Cinque Mulini Studentesca

    È in programma sabato 21 gennaio a San Vittore Olona l’edizione numero 22 della Cinque Mulini Studentesca. Alla corsa campestre, che anticipa di un giorno la tradizionale e prestigiosa Cinque Mulini, sono attesi più di mille studenti delle scuole dell’Alto Milanese. L’iniziativa,
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management parte col botto e affonda Torino

    Prima vittoria del 2017 per la BPM Sport Management. Con una prova molto convincente, il sette di Gu Baldineti batte 18-5 (3-1, 5-0, 5-2, 5-2) il Torino 81 e, complice il pareggio del CC Napoli a Savona (10-10), è terzo da solo con 25 punti. Nel primo tempo sblocca il match dopo circa cinquanta
  • La BPM Sport Management inizia il 2017 contro il Torino ‘81

    E’ ancora sotto gli occhi di tutti la grande serata di martedì che ha fatto di Busto Arsizio la capitale della Pallanuoto. Dopo la vittoria del Settebello del CT Campagna contro la Georgia, domani un altro grande match sarà di scena alle Piscine Manara. I Mastini di Gu Baldineti, infatti,