Gialli sui Laghi: domani la premiazione

103 i racconti pervenuti: appuntamento in Villa Recalcati per conoscere il vincitore

07 novembre 2015
Guarda anche: Culture e Spettacolo
finalisti Gialli sui Laghi 2015

Domenica 8 novembre alle ore 16.30 si svolgerà la premiazione del concorso “Gialli sui Laghi”: appuntamento in Villa Recalcati con la regia degli Amici di Piero Chiara per conoscere chi avrà la fortuna di vedere il proprio libro pubblicato dai Gialli Mondadori.

Finalisti del Gialli sui Laghi 2015
Erika Adale (Varese) – Trompe l’oeil – Anestesista rianimatore presso l’Ospedale di Circolo di
Varese. Vincitrice del concorso Palacento.
Emiliano Bezzon (Samarate) e Cristina Preti ( Empoli) La difesa scandinava – Insieme hanno
pubblicato il giallo “Breva di morte” edito da Eclissi Editrice. Emiliano Bezzon è capo della Polizia
Locale di Varese con la passione per la scrittura e Cristina Preti è funzionario della Regione Toscana.
Angela Borghi (Buguggiate) – Danza Macabra – Medico in pensione, fino a pochi mesi fa era
responsabile del Pronto Soccorso dell’ospedale di Cittiglio. Scrive romanzi gialli storici.
Andrea Dallapina (Verbania) – All’incrocio delle parallele -Direttore del bisettimanale Eco
Risveglio, ha vinto ed è stato finalista di prestigiosi premi letterari per racconti.
Patrizia Fanchini Pasteris (Chivasso) – Cycas – Docente di liceo, è organizzatrice di molti eventi
culturali con il Comune di Chivasso ed è Presidente del Lions Club Chivasso Duomo.
Alessandra Guzzonato Cruccu (Banco di Bedigliora) – L’innocenza negli occhi – Artista e
illustratrice, scrive racconti.
Marilena Fonti (Viterbo) – L’isola della Regina – Docente e traduttrice, ha vinto ed è stata finalista
di alcuni concorsi letterari
Massimiliano Govoni (Pieve di Cento) – I soldi della famiglia Lazise – Assicuratore, è autore di
racconti contenuti in antologie e ha vinto Giallo Grado 2014
Aldo Lado (Angera) – Il gigante e la bambina – Regista, sceneggiatore, direttore di produzione e
attore. I suoi thriller di culto, L’ultimo treno della notte e La corta notte delle bambole di vetro, hanno
ispirato il regista americano Quentin Tarantino.
Giorgio Maimone (Vedano Olona) – Delitto alla Bemberg – Per oltre trent’anni è stato
caporedattore al Sole 24 Ore. Ha lavorato per Mediaset come autore e ideatore di programmi. E’ autore
con Erica Arosio di “Vertigine” (Baldini Castoldi), “L’amour gourmet e “Un due tre Stella” entrambi
per Mondadori Electa.
Alessandro Marchetti Guasparini (Castelnuovo di Garfagnana) -Quello che le cameriere non
dicono – Diciannovenne, ha appena terminato il liceo classico e si è distinto vincendo prestigiosi premi
per racconti gialli fin dall’età di quattordici anni.
Antonella Mecenero (Briga Novarese) – Il dio a tre teste – Insegnante di lettere a Orta, ha
frequentato la scuola Holden e collabora con Ecomuseo del Lago d’Orta. Ha vinto Giallo Mensa e ha
pubblicato due romanzi.
Jessica Moro (Sangiano)- Lo sguardo di Jake – Blogger di “Bookshuntersblog”, lavora nella ditta di
famiglia.
Alberto Pizzi (Casale Corte Cerro)- Le valigie del sindaco – Professionista del settore finanziario ha
pubblicato un paio di romanzi.
Sergio Roic (Lugano) – La vita della morte – Giornalista e scrittore, cura la rubrica di recensioni di
libri su Extra, il magazine del Corriere del Ticino.
Massimo Tassistro (Alessandria)- Vendetta – Ragioniere di professione, ama scrivere racconti, uno
dei quali è uscito sul Giallo Mondadori.
Gianluca Veltri (Milano)- Non doveva finire così – E’ titolare di Anadema Haircut Designer, che
coniuga arte e capelli. E’ opinionista televisivo e radiofonico e ha pubblicato tre romanzi, uno dei quali
è stato allegato al Sole 24 Ore.
Elena Vesnaver (San Vito al Tagliamento) – Diverse acque – Scrittrice di romanzi, per il teatro e la
radio. Collabora con i settimanali Intimità e Confidenze con romanzi che escono a puntate.
Sono stati segnalati:
Silvia Amicucci (Lavagna), Marina Bertamoni (Vizzolo Predabissi, MI), Mercedes Bresso (Torino /
Bruxelles), Erica Gibonini (Pettenasco), Walter Lucio Ghidini (Morcote), Giancarlo Montalbini
(Como), Samuele Nava (Grumello del Monte), Cristina Origone (Genova), Emiliano Pedroni (Inarzo),
Renato Rizzi (Milano), Michele Scoppetta (Sarno), Claudio Zanini (Milano).

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare