Cunardo: al via la Sagra della Patata

Nel weekend si rinnova l'appuntamento in favore dell'asilo

03 agosto 2016
Guarda anche: Luinese
sagra-della-patata-cunardo

Nel 2006 bisognava trovare i fondi per evitare la chiusura della scuola materna, i cunardesi allora decisero che andava fatto quello che meglio sapevano fare: una festa.

Nasce così la Sagra della Patata, una manifestazione il cui intero incasso è destinato al bilancio dell’asilo di Cunardo, scuola paritaria che da oltre 130 anni educa i bambini della comunità. L’allora consiglio di amministrazione, presieduto da Eugenio Gant con primo “chef” Roberto Bossi, fece appello a tutte le associazioni ed i gruppi del paese che risposero positivamente. Venne quindi scelto il famoso tubero come ingrediente principe della festa per la sua semplicità e per la varietà di ricette esistenti.

“Negli anni poi questa felice intuizione si è trasformata in una delle più grandi ed apprezzate sagre gastronomiche della provincia di Varese – commenta soddisfatta Roberta Tuzzi, attuale presidente del Cda dell’asilo – diventando così un fondamentale momento di raccolta fondi per sostenere i costi della scuola. In questi anni infatti grazie agli utili dell’iniziativa è stato possibile non solo potenziare l’offerta formativa a bambini e famiglie ma anche sistemare il tetto, svolgere tutte le manutenzioni ordinarie e straordinarie, rinnovare i serramenti, i bagni, i pavimenti e gli adeguamenti antisismici”.

Alcuni numeri fanno capire il successo della sagra: dal 2006 ad oggi sono stati cucinati 300 quintali di patate (provenienti dal Veneto e dalla Puglia), 20 di questi solo di patatine fritte (tutti da patata fresca). Sono stati serviti 10.000 kg di gnocchi, 20.000 frittelle di patate e sono stati distribuiti 1.000 kg tra ketchup e maionese.
“La squadra di volontari è composta da 100 persone – conclude Tuzzi – ed è pronta a servire i 1.200 posti allestiti, tutti al coperto e serviti da quest’anno anche da wi-fi libero”.

La decima edizione della “Sagra della patata” inizierà presso la Baita del fondista (via per Bedero) venerdì 5 agosto (alle 19.00 è prevista l’apertura delle cucine), continuerà sabato 6 e chiuderà domenica 7 agosto con il pranzo alle 12.00, alle 14.30 l’animazione per i bambini, alle 16.00 la merenda e la cena dalle 19.00.
Tutti i piatti sono cucinati da patata fresca e l’intero incasso sarà destinato alla scuola materna. Si mangia bene e si fa del bene, per questo è la festa di beneficenza più buona che ci sia.

Tag:

Leggi anche:

  • Andrea Piccolo vince la 41° Piccola Tre Valli Varesine

    Sono stati 129 i ragazzi categoria Allievi che hanno partecipato alla 41° edizione della Piccola Tre Valli Varesine, tradizionale gara valevole come 2° prova del Giro della Provincia e 3° Trofeo Veneto Banca. A tagliare per primo il traguardo, dopo 60 chilometri di gara, Andrea Piccolo del
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management espugna Torino con una grande prestazione

    La terzultima giornata della regular season del Campionato di A1 non riserva sorprese per la BPM Sport Management. Il sette di Gu Baldineti batte in trasferta il Torino ’81 per 19-9 (3-2, 5-3, 7-0, 4-4) e grazie ad un’ottima prestazione continua la preparazione alla Final Six, in programma tra
  • Progetto Binda 2017, quando il ciclismo è passione

    Il “Progetto Binda 2017” prende ufficialmente il via martedì 25 aprile con la Piccola Tre Valli Varesine, giunta alla sua 41° edizione. La tradizionale gara – valevole come 2° prova del Giro della Provincia categoria Allievi e come 3° Trofeo Veneto Banca – si disputerà a Induno
  • La Pro Loco fa il “giro del mondo” con Paola Gianotti

    Emozionante serata nella Sala consiliare del Castello Visconteo per il “Mese della Cultura” organizzato dalla Pro Loco Fagnano Olona guidata da Armida Macchi e Paolo Bossi. Guest star del momento è stata la famosa ciclista Paola Gianotti, contattata tramite il Gruppo Sportivo