Cittiglio: la “truffa del mercurio” colpisce ancora

Un'anziana depredata di seimila Euro e dei gioielli

06 aprile 2016
Guarda anche: Luinese
Truffe

 

“Dobbiamo controllare che la sua acqua non sia inquinata dal mercurio”: è questo il ritornello tipico di una delle truffe più diffuse, che ha colpito ancora ieri un’anziana donna di Cittiglio.

Due persone, un sedicente agente in divisa e un altrettanto falso tecnico dell’acquedotto, si sono fatti aprire la porta di casa da una nonnina con questa motivazione, invitandola poi a trasferire tutto il contante e i gioielli nel congelatore per evitare di farli entrare in contatto con l’acqua inquinata: un pretesto banale e classico che però ha colto in inganno la signora, la quale ha prontamente accettato. Dopo aver finto un controllo di contatori e tubature, i due se ne sono andati, portandosi con sé, ovviamente, l’intero bottino equivalente a seimila Euro in contanti oltre a diversi preziosi. L’anziana, una volta resosi conto del raggiro, ha avvertito la Polizia Locale, ora sulle tracce dei malviventi.

Tag:

Leggi anche: