Attenzione ai falsi addetti Enel in provincia di Varese

Le truffe porta a porta sono in aumento

10 novembre 2015
Guarda anche: Varese
Truffa

L’ultimo episodio è avvenuto a Casciago, dove un cittadino ha lanciato l’allarme nel gruppo “Sei di Casciago se…” su Facebook. I fatti risalirebbero alla serata di lunedì 9 novembre. 

Due persone, presentandosi come addetti Enel alle porte di alcune abitazioni, avrebbero chiesto di visionare le bollette per verificare se ci fossero irregolarità. Bisogna ricordare che più volte l’azienda, proprio come la varesina Aspem, ha emesso avvisi agli utenti mettendoli in guardia.

Il Gruppo Enel intende mettere in guardia gli utenti fornendo informazioni utili riguardo agli incaricati di Enel Energia che presentano ai cittadini le offerte sul mercato libero dell’energia e il gas. Per essere certi che chi bussa alla vostra porta sia effettivamente un incaricato Enel si ricorda che i consulenti di Enel Energia, così come tutti i dipendenti dell’Azienda, sono muniti di tesserino plastificato con foto e dati di riconoscimento. Non chiedono denaro a domicilio. Il pagamento delle bollette di energia elettrica e gas è possibile esclusivamente tramite bollettino postale, banca, carta di credito e bancomat da utilizzare presso gli sportelli automatici (puntolis, pagamento on-line con carta di credito emessa in Italia dagli appositi circuiti, addebiti su conto corrente bancario o postale); non effettuano alcun tipo di controllo sul risparmio energetico o sulla conformità dei contratti rispetto alle norme vigenti. Chi propone contratti “porta a porta” può richiedere di visionare la bolletta per individuare insieme al cliente la proposta più adeguata ai suoi consumi e solo in caso di adesione ad un’offerta può essere utilizzata per recuperare i dati relativi alla fornitura.

Proprio per evitare situazioni spiacevoli, purtroppo possibili in un sistema che vede Enel e altri operatori dialogare ogni giorno con milioni di potenziali clienti, l’Azienda ha adottato da tempo un sistema di controlli e sanzioni per verificare la regolarità della procedura di presentazione e vendita porta a porta.

Qualora i cittadini  volessero ulteriormente verificare l’identità degli operatori di aziende partner che operano in nome e per conto di Enel Energia, possono contattare il numero verde 800 900 860 indicando le generalità e nome dell’Azienda.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare